Alex Zanardi è stato trasferito in terapia intensiva al San Raffaele di Milano perché le sue condizioni cliniche sono state definite "instabili" dai medici. Il campione di handbike era stato dimesso appena due giorni fa dall'ospedale di Siena per iniziare la terapia riabilitativa, ma i parametri vitali hanno perso la stabilità che aveva permesso le dimissioni.

I medici hanno deciso di far tornare Zanardi in ospedale: parametri instabili

In seguito alle valutazioni cliniche di Alex Zanardi, i medici hanno deciso di far tornare in ospedale l'ex campione di Formula 1. Il comunicato reso noto dal direttore sanitario dell'ospedale Valduce, Claudio Zanon, ha informato la stampa sulle recenti condizioni di salute del pilota.

"È stato disposto il trasferimento presso il reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano" si legge nella nota che precisa che non verranno rilasciate altre informazioni sul caso. Le condizioni del paziente sono state ritenute "instabili" dagli specialisti che hanno creduto opportuno far tornare Zanardi in ospedale, in terapia intensiva.

Il campione era in sella alla sua handbike quando lo scorso 19 giugno si è scontrato con un camion, provocandosi gravissime ferite. Ricoverato in terapia intensiva presso l'ospedale di Siena, è stato dimesso pochi giorni fa, il 21 luglio scorso, per intraprendere il percorso riabilitativo in un centro nel lecchese. Dopo tre interventi delicati e la sospensione della sedazione, infatti, la stabilità dei valori cardio-respiratori di Alex Zanardi lasciava buone speranze di recupero.

Il campione di handbike è di nuovo in terapia intensiva, in condizioni instabili

Purtroppo oggi, 24 luglio, è arrivato un aggiornamento sulla stabilità dei parametri vitali dell'atleta che non permettono la sua permanenza nella struttura Villa Beretta dell'ospedale Valduce, presso cui era ricoverato.

Immediata è stata la reazione degli utenti social che da un mese tifano insieme a tutto il mondo sportivo per il loro campione e sperano che anche questa volta possa vincere la sua battaglia.

Su Twitter, appena appresa la notizia del trasferimento di Alex Zanardi in terapia intensiva, migliaia di messaggi di incoraggiamento da tutto il mondo sono stati pubblicati per l'atleta."Forza Alex", hanno twittato in tanti nella speranza che il pilota possa ancora una volta stupire tutti per la sua forza e il suo attaccamento alla vita, di cui è stato un esempio per molti, ma soprattutto per suo figlio.

Il giovane Niccolò, in un'intervista al Corriere della Sera, pochi giorni fa aveva espresso la sua fiducia sulle condizioni del padre.

Segui la nostra pagina Facebook!