Ancora sangue sulle strade della Calabria dove nella mattinata di oggi 29 luglio, un ennesimo incidente ha causato il decesso di due persone. Il sinistro si è verificato nel catanzarese e ha visto coinvolta un'autovettura e un mezzo pesante.

Un giovane è purtroppo deceduto sul colpo, mentre un'altra persona è deceduta poco dopo l'arrivo in ospedale. La dinamica di quanto si è verificato non è stata ancora del tutto chiarita e sul luogo, oltre al personale sanitario, si sono sono recate le forze dell'ordine per poter svolgere le indagini del caso e cercare di fare chiarezza. La strada è rimasta chiusa al traffico per diverse ore per consentire le operazioni di soccorso.

Calabria, a causa di un sinistro perdono la vita due persone

Si chiamavano Luigi Peluso di 31 anni e Salvatore Fiuamara di 62 anni le vittime che nella mattinata di oggi, intorno alle ore 6:30, sono rimaste coinvolte in un tragico incidente stradale verificatosi nel catanzarese, precisamente sulla Statale 106, nei pressi del comune di Cropani.

Nell'incidente sono rimaste coinvolte una Fiat Multipla e un furgone Renault. Da una prima ricostruzione effettuata dagli inquirenti sembra che lo scontro tra i due mezzi sia avvenuto in maniera frontale. L'impatto tra i due veicoli è stato molto forte e il 31enne è deceduto sul colpo.

Sul posto si sono recati tempestivamente i sanitari del 118 che hanno prestato le cure alle tre persone sono rimaste coinvolte nello scontro.

Una di esse è sembrata essere subito molto grave e pertanto è stata trasferita in codice rosso, tramite l'intervento di un elisoccorso, presso l'ospedale di Catanzaro. Il personale medico ha tentato di fare il possibile per poterlo salvare, ma le sue condizioni di salute si sono ulteriormente aggravate fino al decesso.

Le altre due persone coinvolte hanno riportato solo piccole escoriazioni e non sono quindi in pericolo di vita.

Le forze dell'ordine hanno bloccato temporaneamente il traffico per consentire tutte le operazioni di soccorso e di recupero dei mezzi rimasti incidentati. Hanno poi effettuato i vari rilievi per ricostruire al meglio la dinamica di quanto si è verificato ed eventualmente stabilire se ci siano state responsabilità.

Luigi Peluso viveva nella città di Lamezia Terme, mentre Salvatore Fiuamara in quella di Madia. La loro morte lascia sgomenti e increduli i compaesani delle due cittadine e i loro familiari e amici. Salvatore e Luigi sono rispettivamente la quinta e la sesta vittima della strada Statale 106 nel 2020.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!