In provincia di Taranto il sindaco di Grottaglie, Cirò D'Alò, ha emanato un'ordinanza per limitare il contagio da Coronavirus. Nella "città delle ceramiche", infatti, dieci persone sono state trovate positive al Sars-CoV-2. L'amministrazione comunale informa che nove di loro sono dipendenti di una ditta di Polignano a Mare (Bari), dove negli scorsi giorni sono stati riscontrati 78 casi di positività alla malattia Covid-19. Il provvedimento emanato da D'Alò ha validità immediata e durerà fino alle 11 e 30 di sera del 14 settembre. Il mercato settimanale sarà sospeso nella giornata del 10 settembre, mentre i locali dovranno chiudere entro mezzanotte e mezza.

Sospesi anche tutti gli eventi all'aperto

Con il provvedimento emanato dal sindaco Ciro D'Alò, su tutto il territorio comunale di Grottaglie sono anche sospesi gli eventi svolti sia all'aperto sia al chiuso. In città saranno contingentati gli ingressi delle piazze mercato, di via Delle Torri e di via Santa Maria in Campitelli, alle quali potranno accedere un massimo di 30 persone per volta. Sarà obbligatorio indossare le mascherine sia nei luoghi chiusi aperti al pubblico sia in quelli all'aria aperta e qualora non sia possibile rispettare le misure di distanziamento sociale. In particolare, specifica sempre l'ordinanza, i dispositivi di protezione individuale dovranno essere indossati nei luoghi di maggiore afflusso di gente, così come anche nelle ville e nei parchi.

All'aperto e al chiuso vige il divieto di assembramento. Il primo cittadino fa sapere che chiunque abbia lavorato negli ultimi 14 giorni presso l'azienda di Polignano a Mare dovrà mettersi in isolamento fiduciario e aspettare la chiamata dell'Asl locale in modo da eseguire il tampone. D'Alò ha informato la popolazione che sono 300 i cittadini di Grottaglie che prestano servizio nella società e tutti loro saranno sottoposti ai test per verificare l'eventuale positività al coronavirus.

Contagi anche a San Marzano di San Giuseppe

Secondo quanto riferisce il quotidiano Repubblica anche nella cittadina di San Marzano di San Giuseppe, sempre in provincia di Taranto, sono stati riscontrati contagi provenienti dalla ditta con sede a Polignano. Il sindaco Giuseppe Tarantino informa che al momento sono sette le persone residenti nel territorio comunale trovate positive al Sars-CoV-2.

Il contagio è avvenuto poiché queste persone viaggiavano tutte sullo stesso mezzo, per cui hanno contratto e diffuso l'infezione. Anche in quest'ultimo caso l'Asl di Taranto ha avviato le procedure di contact tracing, utile a rintracciare i contatti stretti avuti dai pazienti trovati positivi.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!