Secondo Walter Ricciardi, Ordinario di Igiene all'Università Cattolica di Roma e attuale consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, per Napoli e Milano è necessario un nuovo lockdown generalizzato. Questo perché, secondo Ricciardi, in queste due città il virus circola talmente tanto da rendere possibile il contagio praticamente ovunque, in un bar, in un ristorante, sulla metro. "Le ultime restrizioni adottate", secondo Ricciardi, "non bastano in quelle zone a fermare il contagio".

'Ci sono aree del paese in cui il contagio è esponenziale'

Secondo il consigliere del governo vi sono delle aree del paese dove la circolazione del virus è talmente elevata che solo un lockdown potrebbe riuscire ad invertire la tendenza.

In città come Napoli e Milano, secondo Ricciardi, ci si può contagiare anche solo entrando in un ristorante, in un bar o salendo su un mezzo pubblico. Ciò è possibile in quanto il virus "circola tantissimo", cosa che rende molto più probabile l'eventualità di stare a stretto contatto con una persona positiva. In queste aree del paese, dunque, è necessario un lockdown generalizzato, "mentre in altre zone dell'Italia no". Sostanzialmente Ricciardi auspica la strategia dei lockdown circoscritti per tutti quei territori che segnano incrementi elevati di positivi. Nel bollettino di ieri, lunedì 26 ottobre, la provincia di Milano ha segnato un incremento di 2.023 casi: di questi, 960 sono stati riscontrati a Milano città.

'A Milano e Napoli impensabili le attività che prevedono l'avvicinarsi di persone'

Ricciardi ha poi risposto anche al leader di Italia Viva Matteo Renzi, che nelle scorse ore ha espresso le proprie perplessità sulla chiusura di cinema e teatri. Secondo il consulente del governo se abiti a Milano puoi prendere il Coronavirus "anche al cinema", mentre in altre città la situazione è differente.

"A Napoli e Milano è impensabile qualsiasi attività che prevede l'avvicinarsi di persone in spazi chiusi". Le restrizioni inserite nell'ultimo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sono, sempre secondo Ricciardi, insufficienti per il capoluogo della Campania e per quello della Lombardia, mentre sono utili nel resto del Paese: "Tutti le nazioni che hanno politicizzato il virus hanno fatto una brutta fine", ha ammonito il consulente prendendo come esempio gli Stati Uniti, che "hanno avuto più morti che nelle recenti guerre".

Politicizzare un virus secondo lui è "la cosa più pericolosa che ci sia": l'unico atteggiamento possibile punta all'unione di intenti.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!