Una bambina di 6 anni di Crotone ha perso la vita, probabilmente a causa di un boccone andato di traverso mentre mangiava una cotoletta.

La piccola è stata trasportata urgentemente in ospedale la sera del 18 aprile, ma l'intervento dei medici non è bastato a salvarla: è deceduta dopo una notte di ricovero nel reparto di rianimazione. La procura ha aperto un'inchiesta per capire cosa è accaduto esattamente: si attendono i risultati dell'esame autoptico che sarà effettuato sulla salma messa a disposizione della magistratura.

Bambina di sei anni soffocata mentre mangiava un pezzo di cotoletta: si attende l'esito dell'autopsia

Crotone è scossa dalla tragedia che la sera di domenica 18 aprile ha colpito una bambina di 6 anni che era a cena ed ha perso la vita. Ad essere fatale, probabilmente è stato un pezzo di cotoletta che la bambina non è riuscita a mandar giù e che ha causato l'ostruzione delle vie respiratorie. Secondo una prima ricostruzione, i genitori della piccola hanno subito tentato di soccorrere la piccola, senza successo.

La bambina è stata trasportata urgentemente presso l'ospedale San Giovanni di Dio, ma l'intervento dei medici non è bastato a salvare la vita della piccola paziente che, dopo una notte al reparto di Rianimazione, è deceduta.

La procura ha aperto un'inchiesta per fare chiarezza sul caso e stabilire con esattezza le cause del decesso.

La piccola aveva sei anni e stava cenando con la sua famiglia a Crotone

Si attende l'esito dell'autopsia che sarà effettuata sulla salma messa a disposizione della magistratura e potrà definire la causa del problema respiratorio che ha portato alla morte la bambina di sei anni.

Il sostituto procuratore, Ines Bellesi, sta lavorando per dare una risposta ai genitori.

Anche il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, ha voluto esprimere a nome di tutta la comunità la sua vicinanza al dolore della famiglia per la perdita dell'amata bambina.

Intanto, sotto la foto postata dalla madre su Facebook, centinaia di conoscenti e amici hanno voluto lasciare un pensiero di affetto: in molti hanno voluto condividere l'immagine che ritrae la bimba con due angeli accanto e la scritta "Buon viaggio".

"Hai spezzato il cuore di tutti noi" e "Una madre non dovrebbe mai vedere il proprio figlio morire", si legge tra i tanti commenti sul profilo della giovane madre che da adesso in poi sarà costretta a convivere con questo enorme dolore.

Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!