La notizia colpisce molti utenti del web e chiunque la legga: la mimosa ora si mangia, e non è uno scherzo. Molti esperti infatti la consigliano come ingrediente da cucina.

In cucina ora c'è anche la mimosa

Sembra una sciocchezza ma non lo è: la mimosa è davvero commestibile e proprio negli ultimi giorni spopolano sia sul web sia sui quotidiani cartacei i consigli di cuochi ed esperti che esortano ad utilizzarla in cucina. Il fiore è simbolo della festa delle donne, che si terrà l'8 marzo e [VIDEO], come si sa, saranno numerosi i ramoscelli ricchi di grappoli gialli che verranno regalati alla propria compagna o mamma, sorella o amica. Questo però non è più l'unico modo per regalarla: soprattutto sul web infatti, in molti consigliano di creare piatti a base di questo ingrediente per stupire le donne proprio il giorno della loro festa.

In altri invece spiegano come cucinarla non tanto per la festività in arrivo, ma solo per il gusto di assaporarla. A quanto pare infatti i chicchi teneri e gialli di questo fiore hanno un sapore dolce e piacevole con un retrogusto leggermente amaro. Come può essere cucinata?

I consigli su come utilizzare la mimosa in cucina

va sottolineato innanzitutto che solo i fiori della mimosa sono commestibili e non le foglie. Gli esperti consigliano di utilizzarla sia sulla torta chiamata proprio 'mimosa' e di guarnire questo dolce nella sua parte superiore, dove va messo il pan di Spagna. Altri mettono i fiori gialli [VIDEO]anche nel piatto chiamato 'insalata mimosa' che è molto famoso sia in Russia sia negli Usa ed è un mix tra verdure, patate, pesce arricchiti da tuorlo d'uovo.

Si consiglia di mettere i fiori della pianta in questione nella parte superiore della pietanza, insieme all'uovo. C'è anche chi mette la cosiddetta 'Acacia dealbata' sui broccoli insieme a olio e peperoncino, oppure anche su asparagi con burro. Riccardo Camanini, lo chef di 'Lido 84', è riuscito a realizzare vere e proprie 'tagliatelle di mimosa'. Non solo: sul web alcuni utenti parlano di nuove idee da sperimentare in cucina e alcuni propongono di unire la mimosa al miele. Altri sono riusciti anche a realizzare frittelle con questo ingrediente. Alcuni si definiscono interessati a provare questa nuova pietanza, mentre altri rimangono scettici e non hanno nessuna intenzione di provare a gustare questi 'chicchi gialli'. Nonostante alcuni siano in disaccordo, l'idea di utilizzare la mimosa in cucina rimane senza dubbio originale.