Il risotto agli asparagi è un classico e raffinato primo piatto della cucina italiana che si consuma durante la stagione primaverile, proprio quando gli asparagi sono freschi di stagione e nel pieno del loro sapore. E’ un primo piatto che soddisfa il palato di grandi e piccini e che si presta bene per varie occasioni, dalle più informali alle più ricercate. Gli asparagi sono un germoglio di una pianta erbacea che vengono raccolti appena spuntano dal terreno e sono ancora teneri.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Ricette

E’ un ortaggio dal sapore unico ricco di proprietà benefiche, diuretico e disintossicante e ricco di vitamine e sali minerali.

Difficoltà: facile

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 500 g di asparagi [VIDEO]
  • brodo vegetale
  • ½ cipolla bianca
  • 70 gr di burro
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 325 g di riso (Carnaroli o Vialone nano)
  • olio extravergine di oliva evo
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.
  • Parmigiano reggiano grattugiato

Procedimento

Lavare accuratamente gli asparagi sotto l’acqua corrente e rimuovere la parte di gambo più legnosa, raschiandoli con un coltello.

Una volta puliti gli asparagi, tagliare via le cime e tenerle da parte, mentre i gambi vanno ridotti a tocchetti e fatti lessare per poco 5 minuti appena in acqua bollente leggermente salata. Una volta lessati, scolarli e frullarne una parte (per dare una consistenza più cremosa e vellutata al risotto) e conservare l’acqua di cottura. Con quest’ultima preparare il brodo vegetale aggiungendo una carota, una cipolla, uno spicchio d’aglio, una costa di sedano e anche gli scarti degli asparagi (oppure per praticità utilizzare semplicemente dei preparati vegetali granulari).

In una casseruola antiaredente unire la cipolla tritata finemente e farla imbiondire con il burro. Aggiungere il riso e farlo tostare per qualche minuto, girandolo spesso. Unire poi il vino bianco e una volta sfumato aggiungere un mestolo di brodo caldo.

Aggiungere gli asparagi a tocchetti e anche la parte frullata inizialmente e continuare ad aggiungere dei mestolini di brodo caldo man mano continuando a mescolare il risotto con un cucchiaio di legno. Cinque minuti prima del termine della cottura, combinare anche le punte tenere tenute da parte mettendone qualcuna da parte per la decorazione finale. Togliere la casseruola dal fuoco, mantecare con una noce di burro e qualche cucchiaio di Parmigiano grattugiato. Aggiustare di sale e di pepe, aggiungere un filo d’olio e servire caldo aggiungendo le cime tenere crude come decoro del piatto.

Consigli

E’ possibile aggiungere al termine della cottura dello speck a cubetti sottili per dar maggior sapore al piatto e un pizzichino di zafferano per dare un tocco di colore giallo al piatto.