Grandi consensi non mancano ogni qualvolta sulle tavole italiane vengono presentati gli arancini di riso siciliani, la cui ricetta originale, da pochissimi conosciuta, prevede anche il brodo di carne. Si chiamano arancini, per qualcuno arancine, perché nella forma ricordano le arance e furono creati nel Medioevo dagli Arabi che erano soliti mangiare riso e zafferano.

Gli arancini di riso si presentano come piatto unico e veloce da adattare per una cena in famiglia o tra amici, per deliziare le feste di compleanno dei propri bambini o anche per una scampagnata, in quanto facili da trasportare.

Si tratta di una pietanza facilissima da preparare in casa e la tempistica è di due ore e quindici minuti. Nella loro terra d'origine, la Sicilia, vengono realizzati anche nelle versioni più bizzarre, addirittura con la nutella.

Ingredienti

Gli ingredienti per quattro persone sono:

  • 320 grammi di riso,
  • 250 grammi di polpa di manzo tritata,
  • 150 grammi di piselli
  • 60 grammi di cipolla
  • uno spicchio di aglio
  • un bicchiere di vino rosso
  • 30 grammi di concentrato di pomodoro
  • mezzo litro di brodo di carne
  • una bustina di zafferano
  • tre uova
  • 60 grammi di parmigiano grattugiato
  • 50 grammi di farina
  • 50 grammi di pangrattato
  • olio di semi e olio extravergine di oliva
  • sale e pepe.

La preparazione dei gustosissimi arancini di riso

Sciaquare i piselli e tenerli in acqua salata calda per quindici minuti. Pelare la cipolla, tagliarla a fettine, rosolarla in una casseruola con l'olio e l'aglio, disporre la polpa di manzo, continuare a rosolare per cinque minuti, sfumare con il vino rosso, aggiungere il concentrato di pomodoro, salare, pepare, coprire e cuocere a fuoco basso per quaranta minuti, bagnando con il brodo bollente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ricette

Successivamente unire i piselli sgocciolati e lasciare insaporire sul fuoco per qualche minuto. Portare a ebollizione una pentola con l'acqua, salare, immergere il riso, cuocerlo per circa quindici minuti mescolando con un cucchiaio di legno. A fine cottura, scolarlo, trasferirlo in una ciotola, unire lo zafferano, due uova sbattute e il parmigiano e amalgamare. Distribuire il composto di riso su un piano da lavoro, con le mani umide confezionare delle sfere grandi come una arancia, aprirle a metà, farcirle con un po' di ragù, ricomporle e rimodellarle.

Passare gli arancini prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto rimasto e, infine, nel pangrattato.

Dopo averli impanati, friggerli nell'olio di semi caldo fino alla doratura, sgocciolarli, asciugarli sulla carta assorbente, disporli su un piatto da portata e servirli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto