Annuncio
Annuncio

La frolla friabile, la crema spumosa e la decorazione esuberante sono le caratteristiche peculiari del dolce più in voga del momento, la Cream Tart, che in questa ricetta è stata adattata a una delle occasioni più romantiche e speciali dell’anno: San Valentino. Ecco come prepararla in pochi passaggi.

Annuncio

Ingredienti

Per la frolla:

  • 200 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente;
  • 200 g di zucchero semolato;
  • 500 g di farina 00;
  • scorza grattugiata di 1 limone;
  • 1 pizzico di sale;
  • 2 uova grandi;
  • 1 cucchiaio di acqua ghiacciata.

Per la crema:

  • 250 ml di panna liquida;
  • 100 g di zucchero a velo;
  • 5 ml di estratto di vaniglia;
  • 500 g di mascarpone freddo.

Per la decorazione:

  • 1 gamma di fragole e di altra frutta affettata;
  • 1 assortimento di cioccolatini, macarons e meringhe delle tinte più adatte alla combinazione di colori della Cream Tart;
  • fiori commestibili.

Procedimento

Realizzare la frolla.

Posizionare i 200 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente, i 200 g di zucchero semolato, i 500 g di farina 00, la scorza grattugiata di un limone e il pizzico di sale in un robot da cucina.

Annuncio

Lavorare questi elementi fino a ottenere una consistenza compatta e granulosa come quella del pangrattato. In mancanza di un robot da cucina utilizzare le dita per mescolare burro, zucchero semolato, farina 00, scorza grattugiata di un limone e pizzico di sale. Sbattere le 2 uova grandi e il 1 cucchiaio di acqua ghiacciata. Unire questa miscela al composto di burro, zucchero semolato, farina 00, scorza grattugiata di un limone e pizzico di sale. Mischiare il tutto fino a quando gli ingredienti non saranno amalgamati. Dividere la pasta in 2 palle. Coprirle con la pellicola trasparente. Conservarle in frigorifero per 2 ore.

Disegnare, stampare e tagliare il modello di 2 cuori di circa 25 cm x 25 cm ciascuno su 2 fogli di dimensione A4.

Annuncio

Infarinare il piano di lavoro. Stendere la prima delle 2 sfere di frolla con il mattarello fino a ottenere lo spessore di 3 mm. Poggiare il modello sulla pasta. Tracciare con un coltello i contorni esterni e interni. Rimuovere i ritagli avanzati. Cercare di mantenere i bordi netti. Se la palla è troppo appiccicosa e molle prima di lavorarla, raffreddarla in frigorifero per 5 minuti prima di ricavare i cuori. Ripetere le operazioni per la seconda delle 2 sfere di frolla.

Trasferire le sagome su una teglia foderata con la carta oleata. Bucherellarle dappertutto con una forchetta. Inserirle nuovamente in frigorifero per 1 ora.

Preriscaldare il forno a 170 °C. Cuocere la frolla, un vassoio per volta, per 10-15 minuti. Toglierle appena i bordi inizieranno a scurire. Raffreddare completamente. Conservare le sagome in un contenitore ermetico per un massimo di 4 giorni.

Realizzare la crema.

Montare i 250 ml di panna liquida con i 100 g di zucchero a velo fino a quando non formeranno una mousse morbida.

Aggiungere i 5 ml di estratto di vaniglia. Mescolare. Unire delicatamente con movimenti lenti dal basso verso l’alto la miscela ai 500 g di mascarpone freddo fino a incorporarla. Mettere la crema in una tasca da pasticciere dotata di un beccuccio circolare. Lasciare in frigorifero fino al momento dell’uso.

Assemblare la Cream Tart.

Posizionare la prima sagoma a forma di cuore sull’alzatina o sul piatto da portata. Creare due file di baci di crema in modo da coprire la superficie della prima frolla. Posizionare prudentemente la seconda sagoma a forma di cuore. Ripetere le operazioni per la seconda frolla.

Realizzare la decorazione.

Utilizzare la gamma di fragole e di altra frutta affettata, l’assortimento di cioccolatini, macarons e meringhe delle tinte più adatte alla combinazione di colori della Cream Tart e i fiori commestibili per decorare la Cream Tart a proprio piacimento. Servire la Cream Tart alle fragole per San Valentino fredda, il giorno stesso, altrimenti la frolla comincerà a guastarsi in frigorifero.