Il babà napoletano al rum è un dessert tipico della tradizione partenopea, semplice, squisito e genuino. La consistenza soffice di questo dolce, ben lievitato e irrorato da una deliziosa bagna al rum, conquista grandi e piccini, divenendo il simbolo della cucina napoletana, come la pizza e il caffè. Eppure questa ricetta è originaria della Polonia, poiché inventata da un re detronizzato polacco, chiamato Stanislao Leszczyński. Il nome scelto per il dessert pare che si ispiri alle favole de "Le Mille e una notte", che vedono protagonista Ali Babà.

Lista degli ingredienti del babà napoletano al rum

- 400 grammi di farina per dolci

- 20 grammi di lievito di birra

- 6 uova

- 2 cucchiai di zucchero

- 1 pizzico di sale

- 150 grammi di burro

Per la bagna al rum:

- 1 litro d'acqua

- la buccia di un limone

- 1 scorza d'arancia

- 400 grammi di zucchero

- 1 bicchiere di rum

Per la decorazione:

- gelatina

- panna o crema pasticcera

Le dosi consigliate sono per 12 dessert.

Procedimento per la preparazione del babà napoletano al rum

Per prima cosa, procedere a creare il 'lievitino' che farà raddoppiare l'impasto del babà.

In una ciotola capiente versare 50 grammi di farina, il lievito di birra sciolto in un bicchiere di acqua tiepida e un cucchiaio di zucchero. Impastare il tutto fino a ottenere un piccolo panetto, che andrà lasciato riposare in un luogo asciutto per circa 40 minuti.

Quando il lievitino avrà raddoppiato il suo volume, bisognerà aggiungere la restante farina, l'altro cucchiaio di zucchero e le uova, incorporate intere e integrate una alla volta. A questo punto, integrare anche il pizzico di sale e il burro ammorbidito a temperatura ambiente.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Ricette

Continuare a impastare con le mani o in planetaria, realizzando un composto morbido ma elastico. Adagiare l'impasto in un contenitore, lasciandolo riposare in forno spento con la luce accesa, finché il composto non abbia raddoppiato il suo volume. Occorreranno circa 3 ore.

Versare quindi l'impasto del babà in uno stampo imburrato e infarinato, e lasciare riposare fino a quando non abbia raggiunto il bordo del contenitore. Solo allora il babà potrà essere infornato in forno preriscaldato a 180° C, cuocendo per circa 50 minuti.

Il dessert sarà cotto quando avrà assunto un colore dorato.

Nel frattempo, preparare la bagna al rum, sbucciare il limone e l'arancia e prelevarne le rispettive bucce. Versare l'acqua in una pentola, unire lo zucchero, tuffare le bucce e portare a ebollizione. Quindi spegnere la fiamma e aggiungere il rum, coprire la bagna con un coperchio e lasciare in infusione. Adesso togliere il babà dalla teglia e bagnarlo con la bagna al rum, adagiandolo in un altro contenitore più grande del babà e munito di bordi alti.

Continuare a versare il liquido al rum finché il dolce non avrà assorbito completamente la bagna. E' possibile controllare se il babà è bagnato al punto giusto toccandolo con un dito, se vi saranno delle parti ancora secche, occorrerà versare ulteriore bagna.

Spennellare il babà di gelatina, rendendolo ben lucido, quindi spruzzarlo con un po' di rhum e servirlo in tavola. Sarà possibile consumare il babà napoletano al rum in tutta la sua gustosa semplicità o guarnendolo con dei ciuffetti di panna o crema pasticcera.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto