Per chi è alla ricerca di piatti semplici [VIDEO] e facili da portare in tavola, soprattutto in estate, un'idea golosa e adatta anche ai vegetariani può essere il rotolo di asparagi e mandorle.

Si tratta di una pasta sfoglia ripiena - per l'appunto - di asparagi e mandorle. È un piatto facile da preparare ma allo stesso tempo ricco di gusto. I tempi di cottura sono molto brevi e la sfoglia può essere conservata anche all'interno del freezer a lungo prima di essere scongelata e scaldata al microonde: essa conserverà intatta tutto il sapore.

In genere abbinare il vino giusto agli asparagi è una delle sfide più ardue in cucina: molti infatti preferiscono andare sul sicuro con uno spumante oppure in alternativa con un Franciacorta, ma questa leccornia può essere abbinata anche a un prosecco di qualità.

Di questo piatto di sapori si conoscono davvero poche versioni, di seguito andiamo a proporre la ricetta più facile e semplice da eseguire.

Ingredienti

Quantitativi per 4 - 6 persone

Tempo di preparazione 15 minuti

Tempo di cottura 40 minuti

  • 1 confezione di pasta sfoglia surgelata di circa 500 grammi
  • 50 gr di burro fuso più un poco per imburrare la teglia

Per il ripieno

  • 25 gr di burro
  • 1 cipolla tritata finemente
  • 450 gr di asparagi freschi mondati e sbollentati ( oppure 450 gr di asparagi surgelati fatti scongelare e sgoccioloti)
  • 100 gr di mandorle a lamelle tostate
  • 6 cucchiai di panna
  • 100 gr di formaggio Cheddar stagionato ( o Emmental grattugiato)
  • sale e pepe nero macinato

Preparazione

Per prima cosa si deve preparare il ripieno, pertanto occorre fondere in una padella 25 grammi [VIDEO]di burro e farvi appassire la cipolla.

Tagliare gli asparagi a pezzi di due centimetri e friggerli brevemente con la cipolla. Aggiungere le mandorle, la panna, il formaggio, sale e pepe a piacere. Mettere da parte il composto e raffreddare.

Preriscaldare poi il forno a 200 gradi. Stendere la pasta in tre rettangoli molto sottili, spolverizzando se occorre, spianatoia e matterello.

Successivamente occorre pennellare una sfoglia con il burro fuso e appoggiarvi sopra la seconda. Si deve pennellare di burro anche questa e coprire con la terza sfoglia; poi spalmare il ripieno con la pasta, lasciando un margine vuoto di due centimetri e mezzo tutto intorno.

Ripiegare all'interno i due lati più corti della pasta e quindi arrotolarla.

Disporre il rotolo su una placca da forno e pennellarlo con il burro fuso rimasto. Cuocerlo in forno per 20 minuti, poi ridurre la temperatura a 180 gradi e proseguire la cottura per altri 10 minuti, finché la pasta sarà dorata e croccante.

Infine sfornare e servire a piacere su un piatto da portata, magari con un contorno di verdure tagliate a julienne.