Il genere dei film di spionaggio è, unitamente a quello horror, sempre molto in voga da anni. Mission Impossible Rogue Nation anticipa di qualche mese l'uscita (prevista per novembre 2015) della nuova pellicola spy-action 007 Spektre. Evidenti analogie sono riscontrabili tra i due film. Cambiano i protagonisti, cambiano i nemici, ma non il tema conduttore di fondo: in 007 Spektre James Bond (interpretato per la terza volta consecutiva da Daniel Craig dopo 'Quantum of Solace' e 'Skyfall') deve vedersela con l'organizzazione Spektre; in Rogue Nation, l'agente dell'IMF Ethan Hunt deve fronteggiare e distruggere 'Il Sindacato' che, per ostacolarlo, gli scaglia contro pericolosi assassini addestrati.

Il Cast

Oltre a Tom Cruise, nel cast sono presenti: Jeremy Renner, nel ruolo di William Brandt (Renner ha girato anche 'Legacy', ultimo capitolo della saga di 'Jason Bourne', sostituendo di fatto Matt Damon nel ruolo del protagonista); Alec Baldwin (Hunley, il cattivo); Simon Pegg (Benji Dunn). Naturalmente non poteva mancare la 'femme fatale' della situazione, ed ecco dunque Rebecca Ferguson, classe 1983 (nella foto) che interpreta Ilsa, una donna tanto attraente quanto pericolosa, particolarmente abile nelle arti marziali e nel maneggiare fucili di precisione.

Molti effetti speciali, poca sostanza

Pellicole come questa e come altre recenti piene di scazzottate, sparatorie, esplosioni, auto e moto distrutte ed ogni sorta di effetto speciale (peggio ancora 'Fast & Furious' e simili), sono evidentemente sopravvalutate. L'esigenza da parte dell'industria cinematografica di produrre ad ogni costo a ritmo incessante, incide inevitabilmente sulla qualità. In tali condizioni anche attori di buone capacità come Tom Cruise, o lo stesso Jeremy Renner, non possono dare il meglio, dal momento che le parti inerenti la recitazione vera e propria sono ridotte all'osso.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cinema

Si tratta di film che è noto che la gente andrà a vedere attirata dal nome dell'attore di spicco ma che, alla fine, lasciano ben poco, o quasi nulla, dopo la visione. Per quanto riguarda Tom Cruise, la sua ultima interpretazione realmente degna di nota risale a quandò girò 'Operazione Valchiria' nei panni dell'ufficiale tedesco che si ribellò a Hitler. Il poliziesco 'Jack Reacher, la prova decisiva', ma soprattutto 'Oblivion' e 'Edge of Tomorrow', tormentoni fantascientifici, non sono stati film tali da entusiasmare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto