Michele Piovesan non delude le attese: esponenti di rilievo della scena artistica toscana, collezionisti e curiosihanno gremito la Cappella delle Stimmate del Duomo di Massa per assistere alla presentazione di Trame e audito, la mostrafotografica dell’artista di Castelfranco Veneto.

L’evento è stato introdotto da Don Luca Franceschini,delegato per gli affari generali della diocesi di Massa Carrara ePontremoli,seguito dall’intervento di Dino Eschini, segretario dell'Associazione Culturale San Domenichino.

Denso di suggestionil'approfondimento critico del direttore scientifico dell’esposizione, Marco Marinacci, architetto e storico dell’arte, professore di Storia dell’arte moderna e contemporanea presso il Politecnico diMilano, nonchè allievo di Flavio Caroli, coadiuvato da Alice Procopio, curatrice dell’evento.

“Il merito principale della mostra - ha spiegato Riccardo Fini, organizzatore dell’intero progetto- è stato quello di dare risalto ad un grandeartista, ad un luogo magnifico denso dispiritualità ed esteticamente eccelso, oltre che a far luce su di un contesto, quello deiborghi apuani, luogo di profonda simbiosi tra uomini e natura.

Sono innamorato di questa terra e di questa città e sono fortemente convinto che sia un luogo che possa promuovere grande cultura”.

La mostra, il cui ingresso è gratuito, risulterà visibile fino al 26 di Agosto quando verrà poi trasferita nel giardinoantistante la Chiesa di San Domenichino in occasione della cerimonia di assegnazione dell'omonimo premio letterario.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto