Disponibile gratuitamente online un racconto dello scrittore americano Robert Silverberg, Zona clonazione Il racconto, inedito in Italia e scaricabile gratuitamente in versione ebook dal sito della casa editrice Urban Apnea, è il primo di una collana in licenza Creative Commons che raccoglierà racconti brevi di fantascienza e non solo. La prossima uscita è prevista per fine ottobre con il canadese Peter Watts.

In questo racconto del 1991, il genetista Raphael Mondeschin, dopo aver reso il Sud America una potenza mondiale grazie al perfezionamento delle tecniche genetiche sulla clonazione umana, è mandato in esilio come capro espiatorio dal nuovo dittatore Alvarado.

Venticinque anni più tardi, viene richiamato in patria dove farà i conti con il proprio passato.

Tra i fondatori della fantascienza moderna, Robert Silverberg ha da sempre occupato un ruolo unico nel panorama letterario del genere. Sebbene, a detta di chi scrive, le sue opere migliori siano da ricercare in romanzi come L'uomo stocastico o Morire dentro, in cui la presenza della fantascienza è quasi del tutto trascurabile, restano altrettanto indimenticabili L'uomo nel labirinto, in cui viene ripercorso il Filotette di Sofocle in chiave spaziale, o Ali della notte, vincitore del premio Hugo nel 1969 e del premio francese Apollo nel 1976, da molti considerato uno dei più bei romanzi di fantascienza mai scritti.

Nonostante questo però, soprattutto in Italia, la sua fama è sempre rimasta fin troppo circoscritta.

I migliori video del giorno

A dispetto dello stuolo di devoti tra gli appassionati del genere, Silverberg non ha mai raggiunto la fama quasi mainstream dei colleghi Isaac Asimov, Philip k. Dick, J.G. Ballard o Kurt Vonnegut, né è riuscito a catturare le attenzioni dei lettori estranei ai circuiti del genere. Oggi trovare i suoi romanzi negli scaffali delle librerie italiane è diventato perfino piuttosto difficile, se non proprio impossibile. Ci auguriamo che questa iniziativa riesca a riportarlo sotto la luce dei riflettori, perché uno come Silverberg non merita di finire la sua carriera con una Vacanza nel deserto.