renato zero non si ferma più: dopo il grande successo di 'Arenà', il concerto registrato all'Arena di Verona che lo scorso sabato 17 settembre è andato in onda su Rai Uno in prima serata registrando oltre 4 milioni di telespettatori, il cantante estrae il terzo singolo dal nuovo album 'Alt' e annuncia nuove date del tour.

Una canzone dedicata alle donne

'La lista' è un'altra canzone di grande sagacia, con un fortissimo spirito di osservazione verso ciò che ci circonda. Ce ne sono tante di canzoni di questo tipo negli album dell'artista. Questa volta è la donna a farla da padrone: con la sua forza e la sua determinazione riesce a risollevarsi da situazioni in cui si sentiva completamente annullata, se non addirittura sottostimata.

La condanna è forte verso quel tipo di uomini che non si prendono le responsabilità delle loro azioni, lasciando le donne in balia di problemi e avvenimenti. Il tutto è accompagnato da un sound leggero, ma ben orchestrato, e dall'inconfondibile voce di Renato Zero, sempre potente ed espressiva.

Nuove date della tournée

Insieme al release del singolo nelle radio e del videoclip nei canali ufficiali del cantautore, Renato Zero ha anche annunciato l'aggiunta di nuove date del tour, a causa della troppa richiesta da parte degli spettatori: i live partiranno da Bologna il 24 novembre e proseguiranno nei palazzetti di tutta Italia. A Roma Zero canterà per ben sei volte (le date del 13 e 14 dicembre sono state aggiunte proprio ieri) e le altre aggiunte riguardano il Mandel Forum di Firenze (20 dicembre è la nuova data) e il Modigliani Forum di Livorno, dove il tour si concluderà il 15 gennaio.

I migliori video del giorno

I biglietti sono in vendita sul circuito TicketOne a partire dalle ore 11 di oggi 20 settembre.

'Alt', un disco forte ed innovatore

Renato Zero non si è mai tirato indietro nel raccontare le ingiustizie verso gli altri e lo ha sempre fatto a suo modo: Zero è da sempre un rivoluzionario e libero, e così si presenta anche l'ultimo lavoro discografico 'Alt', che al tempo stesso emerge per la forza espressiva.