ghali ha solo 23 anni, è milanese di origine tunisina e nell'ultimo anno ha raccolto un successo tale da permettergli di entrare a pieno titolo tra le principali realtà del rap italiano, genere musicale sempre più consolidato tra le nuove generazioni. Il 14 ottobre è uscito l' ultimo inedito di questo artista sempre più al centro dell'attenzione mediatica, il brano, intitolato "ninna nanna", è diventato il pezzo italiano più ascoltato su spotify in una sola giornata, frantumando il precedente record della nota piattaforma mondiale di streaming digitale.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Rap

L' ascesa di Ghali

Non è stato un percorso facile quello di Ghali, la cui carriera musicale è iniziata prestissimo, forse troppo presto, per la precisione nel 2012 tra le fila del gruppo "Troupe D'Elite", un collettivo composto da quattro elementi – tutti giovanissimi – che nonostante una notevole esposizione mediatica non è mai riuscito ad entrare nel cuore della comunità hip hop italiana.

Dopo lo scioglimento del gruppo Ghali è ripartito da zero, proponendo uno stile ben più innovativo e personale, caratteristico e ben distinguibile, tanto dal punto di vista sonoro – ambito nel quale è stata sicuramente decisiva la collaborazione continuativa Charlie Charles,  l'astro nascente del beatmaking italiano –  quanto per l'immaginario che questo giovane rapper ha saputo inventare e plasmare pezzo dopo pezzo con le sue liriche.

La particolarità del successo di Gahli sta nelle modalità con cui è arrivato: nessun album ufficiale, nessun pezzo in vendita e fino al 14 ottobre scorso nessun brano in streaming sulle piattaforme digitali; la fama per questo artista è arrivata soltanto via facebook e YouTube, grazie ai video che tra il 2015 e il 2016 hanno totalizzato milioni di visualizzazioni, "Ninna Nanna" è infatti il primo brano di Ghali ad essere uscito su Spotify e a non essere stato accompagnato da un video su YouTube.

I migliori video del giorno

Una ninna nanna da record

"Figlio di una bidella, con papà in una cella", è probabilmente questa la rima più rappresentativa e toccante di "Ninna Nanna", un pezzo che ha colpito nel segno determinando il clamoroso debutto del rapper milanese su Spotify; un inizio da record, dato che il brano, pubblicato alle 00:00 del 14 ottobre scorso, ha totalizzato oltre 200.000 ascolti in sole 24 ore. L'autore della canzone ha utilizzato queste parole per dare la notizia ai fans e ringraziarli per questo risultato clamoroso:

'È ufficiale "Ninna Nanna" è il singolo più ascoltato in assoluto in un giorno su Spotify, senza un album fuori, senza ufficio stampa solo con la forza della musica. Ringrazio tutti voi, i miei amici e la mia etichetta. STO RECORD È RECORD.'