La terrificante notizia è arrivata tramite il social network più famoso al mondo, Facebook. Una delle celebrità più famose della musica contemporanea ha voluto utilizzare il suo profilo per annunciare al mondo intero la tragedia che lui e sua moglie stanno vivendo in questi ultimi tempi. Il figlio di Michael Bublè è malato di cancro.

Annuncio scioccante: il figlio di Bublè è malato

La star italo-canadese del pop e dello swing ha annunciato ieri il terribile dramma che sta sconvolgendo la sua famiglia. Il figlio primogenito Noah, tre anni, soffre di un cancro non meglio definito. La notizia della malattia è arrivata poco tempo fa e il bambino si sta già sottoponendo a delle cure mediche, in America.

Il cantante ha chiesto rispetto ai suoi fan e ai giornalisti per vivere questo momento di grande difficoltà in totale privacy.

Questo il post preso dal suo profilo Facebook, tradotto in italiano: "Siamo sconvolti per la recente diagnosi di cancro di nostro figlio maggiore Noah. Noah è attualmente in cura negli Stati Uniti. Io e Luisana abbiamo messo le nostre carriere da parte per dedicare tutto il nostro tempo e tutte le nostre attenzioni per aiutare Noah a guarire. In questo momento difficile, chiediamo solo le vostre preghiere e rispetto per la nostra privacy. Abbiamo un lungo viaggio davanti a noi e spero che, con il sostegno della famiglia, degli amici e dei fan di tutto il mondo, noi vinceremo questa battaglia, a Dio piacendo".

Michael Bublè annulla tutti gli impegni: starà vicino al figlio

Il cantante swing e sua moglie Luisana Lopilato hanno deciso di annullare tutti gli impegni delle loro carriere per stare vicino a loro figlio Noah.

I migliori video del giorno

I due si sono conosciuti e fidanzati nel 2009, sposandosi due anni dopo a Buenos Aires, scegliendo come meta delle loro vacanze di nozze Venezia. Il 27 agosto 2013 Luisana ha dato alla luce il piccolo Noah. Il secondo figlio, Elias, è nato pochi mesi fa, precisamente all'inizio dell'anno, il 22 gennaio. Il cuore di Michael Bublè e di sua moglie sono spezzati dal dolore.