Tutto è pronto: manca soltanto il verdetto finale e poi potremo annunciare i vincitori della 74° edizione dei Golden Globes. Per la stampa statunitense, è la premiazione più importante dell'anno per quanto riguarda il Cinema e tutto il mondo dell'intrattenimento negli USA. Tanti giornalisti che scrivono per tutto l'anno sulla Settima arte, si trovano alla fine dell'anno ad esprimere un giudizio e quindi a decretare un vincitore. Da pochi giorni sono state annunciate le nomination, cioè tutti coloro che concorrono al Premio che verrà assegnato nella serata di Domenica 8 gennaio 2017, nella storica sede del Beverly Hilton Hotel, a Los Angeles.

Pubblicità

Miglior film drammatico e comico o musical

Scelti perché tra i migliori film usciti durante il 2016, potrebbero vincere il Golden Globe come miglior film drammatico: Lion, con Dev Patel e Nicole Kidman, intenso racconto di un ragazzo che viene adottato e si trasferisce in Australia, ma a 25 anni decide di cercare la propria famiglia in India, dove lui è nato. Manchester by the sea, con Casey Affleck e Michelle Williams: vibrante dramma di un nipote che viene adottato dallo zio, dopo la morte del padre.

Questi i titoli più interessanti, insieme all'ultimo film di Mel Gibson e Hell or High Water e Moonlight, film di produzioni indipendenti rispetto alle Major hollywoodiane.

Per quanto riguarda invece il genere musical, quest'anno ci sono due titoli davvero interessanti: La La Land con Ryan Goslin ed Emma Stone, che cantano e ballano in una Los Angeles lirica ma allo stesso tempo difficile, che rappresenta un sogno ma anche un incubo per chi vuole realizzare il proprio sogno e non riesce subito. Gli attori calati nel ruolo e affascinanti, una colonna sonora impeccabile: presentato come film d'apertura al Festival di Venezia, La La Land è uno dei favoriti.

Pubblicità

A battersi però nella stessa categoria, il musical e commedia Florence, con Meyl Streep e Hugh Grant. Non sarà facile per i giudici decretare i migliori film.

Attori e attrici

Non sarà facile nemmeno decidere a chi assegnare il Golden Globe per la miglior interpretazione attoriale, considerando sia la categoria femminile che quella maschile: tra gli attori con ruoli da protagonisti, spiccano nomi come Amy Adams e Natalie Portman, rispettivamente per Arrival e Jackie, mentre per gli uomini che recitano ruoli da protagonisti, si affronteranno C.

Affleck, V. Mortensen e D. Washington. I non protagonisti sono comunque attori del calibro di N. Kidman e M.Williams, per fare solo due nomi, affiancate dal bravissimo collega Jeff Brigdes, che insieme a D. Patel e M. Ali, gareggiano come attori non protagonisti.

Per i ruoli da protagonista, in film comici o musical, la candidatura è ricaduta su entrambe le coppie cui prima si accennava, Meryl Streep e Hugh Grant, per Florence ed Emma Stone con Ryan Goslin per La La Land: in effetti, sono coppie particolarmente calibrate e ben disegnate, così che il talento dell'uno non offuschi quello dell'altro, in un'armonia che sorprende pubblico e critica.

Pubblicità

Gli altri candidati

Nell'ambito del cinema, i titoli citati sono quelli che vantano la maggior parte delle nominations anche per la Miglior Sceneggiatura e la Miglior Colonna sonora. Tra i film di animazione, è stato candidato Oceania, insieme a Zootropolis, altro bellissimo lungometraggio Disney.

Anche nell'ambito delle produzioni televisive, sono tantissimi coloro che lavorano per rendere le serie tv prodotti sempre più raffinati: sono anche in questo ambito di lavoro divisi per il genere, quindi commedia oppure dramma. Games of Thrones dovrebbe vincere, ma ha alle costole il ben riuscito This is Us e l'originale Stranger Things; per la categoria commedia ci sono nominati Mozart in the jungle e Atlanta.

La Tv ha uno spazio sempre più ampio nell'intrattenimento perché riesce a coinvolgere un pubblico più dinamico ed è forse per questo che anche il presentatore della serata della premiazione è stato scelto fra i conduttori di talk show più famosi degli Usa: Jimmy Fallon.