Il Nobel assegnato a Dylan dall'accademia svedese di Stoccolma durante la cerimonia, tenutasi, sabato scorso, è stato ritirato, per conto del cantautore americano, dalla grande amica e collega Patti Smith. La cantante emozionata fino alle lacrime ha iniziato a cantare la canzone "A Hard Rains A Gonna-Fall" ma ha dovuto ricominciare daccapo, scusandosi per le lacrime che gli avevano impedito di continuare. Già, tante polemiche e suspense, aveva suscitatolo lo stesso Dylan che, dall' annuncio che era stato nominato lui stesso: Robert Allen Zimmerman alias Bob Dylan, come nuovo premio Nobel per la letteratura, aveva fatto passare molto tempo prima di comunicare se avrebbe accettato il "prestigioso riconoscimento".

Dal canto suo, l'accademia svedese ha reso noto che, nonostante sia raro che un vincitore non ritiri il suo premio alla cerimonia, è una cosa già successa in passato. il premio comunque resterà a Bob Dylan a patto che entro sei mesi dal 10 dicembre 2016 tenga la "Nobel Lecture", una sorta di lectio magistralis che di fatto è l'unico obbligo dei vincitori del premio.

Bob Dylan ha fatto comunque sentire la sua voce attraverso l'invio di una sua lettera , letta durante la cerimonia, da Azita Rajì, ambasciatrice statunitense in Svezia. .D'altronde Dylan si è sempre distinto per le polemiche che ha suscitato nel corso della sua vita artistica. Nato come artista folk, personaggio chiave del Mouvemnt (movimento di protesta americano) nel 1963 ha cantato anche alla Marcia su Waschington in cui Marter Luther King pronunciò il celebre discorso "I Have Dream"; stesso anno in cui, poi, abbandonò l' "Ed Sullivan Show" perché volevano cambiasse la canzone scelta, inimicandosi i media.

I migliori video del giorno

O quando fu fischiato durante la consegna del Tom Paine Awards perché chiese, dal palco, ai vecchi esponenti dell' Emergency Civil Liberties Commitee di andare in pensione in Florida per lasciare spazio ai giovani, inimicandosi il mondo dei movimenti di protesta. Raggiunse l'apoteosi quando tra il '64 ed il '65 cambiò rapidamente passando da leader del movimento folk a rock star presentandosi con una chitarra elettrica al Newport folk festival, Ma lui nonostante i fischi è andato dritto per la sua strada dimostrando al mondo di avere ragione. Oggi chi "fischierà" per la sua assenza a Stoccolma?