La scorsa settimana un video che ritraeva Emis Killa rappare in studio assieme Duke Montana e ad alcuni membri della dark polo gang aveva suscitato molte polemiche nel rap web. Tantissimi supporter del rapper milanese non avevano infatti gradito la breve clip, alla quale si era aggiunta poco dopo una foto pubblicata su tutti i canali social ufficiali dell'autore di 'Terza Stagione', che ritraeva quest'ultimo, ancora una volta assieme al collettivo romano. Il rapper di Vimercate aveva poi puntualizzato il suo pensiero sui membri del gruppo romano utilizzando queste parole in un commento tutt'ora presente sotto la foto: 'Hahaha giuro che mi fanno morire i commenti.

A me i ragazzi stanno simpatici, molto. Stop. Buona serata'

Emis Killa e la DPG, una simpatia reciproca

In una video intervista rilasciata oggi a Wad Caporosso per Radio Deejay, Emis Killa è tornato sull'argomento, spiegando le motivazioni alla base della scelta di diffondere la foto sopracitata, smentendo anche la possibilità di una collaborazione con la Dark Polo Gang nell'immediato, queste le sue parole:

'In realtà non c'è niente in progetto con la Dark Polo Gang, la gente si è fatta un sacco di viaggi, nel bene e nel male, perché hanno visto queste foto coi ragazzi. Io in realtà sono sceso a trovare Sick Luke, che, come ho detto più volte anche se non è una roba che non si sa tanto, fa parte di Blocco Records, ed è comunque un produttore ufficiale di Carosello (Ndr l'etichetta discografica con la quale Emis Killa è sotto contratto) per quanto riguarda le edizioni e tutto.

I migliori video del giorno

Sono andato a trovare i ragazzi, che ribadisco, per quanto se ne dica, a me stanno troppo simpatici, sono dei grandi. E quindi abbiamo fatto serata insieme e basta, non ci siamo beccati per fare musica.'

Subito dopo questa dichiarazione, che ha di fatto smentito la possibilità di una collaborazione in tempi brevi, il rapper è stato però incalzato da Wad Caporosso, con un'ulteriore domanda relativa ad un'eventuale collaborazione con la DPG da realizzare in tempi più lunghi, la risposta di Emis Killa è stata 'Never say never'.