Era il 21 Novembre del 1976 quando, nelle sale cinematografiche Americane, usciva per la prima volta rocky che portò alla fama mondiale un attore allora sconosciuto. Philadelphia: Sylvester Stallone interpreta Rocky Balboa, un pugile italo-americano che, all'età di trent'anni, non è riuscito a sfondare sul ring. Sarà proprio il suo allenatore Mickey a dirgli che non sarà mai un campione.

L'uomo vive le giornate in modo normale, con l'amico di sempre Paulie.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cinema

I due si incontrano ogni giorno nel solito bar e discutono di paure e sogni come solo due buoni amici sanno fare; inoltre Rocky è innamorato della sorella di Paulie, Adriana, una ragazza timida e discreta che lavora in un negozio di animali.

Tutta questa routine cambia quando il campione dei pesi massimi Apollo Creed giunge a Philadelphia disposto a sfidare un pugile per la ricorrenza del bicentenario degli Stati Uniti d'America. Il caso vuole che il pugile designato si infortuni e alle orecchie di Creed giunge il nome di Rocky soprannominato "lo stallone Italiano".

Venuto a sapere della straordinaria e, allo stesso tempo, spaventosa notizia Rocky decide di andare da Mickey, il suo allenatore, e dopo aver chiarito le incomprensioni il vecchio decide di allenare il pugile per l'imminente incontro sul ring.

Scritto e interpretato da Stallone, Rocky nel corso degli anni è diventato uno di quei film da vedere almeno una volta nella vita, una sorta di istituzione. Un film che a chi lo guarda superficialmente può sembrare uno come tanti altri ma che invece nasconde all'interno messaggi profondi; non conta chi sei e da dove vieni è importante non arrendersi mai per far si che i tuoi sogni diventino realtà.

I migliori video del giorno

Con costanza e con impegno anche le imprese più difficili della vita possono essere affrontate e, seppur sputando sangue, vinte!

Sequel

L'intera saga si sviluppa su un arco temporale che va dal 1975 al 2015 ed è composta da ben sei film. Lo spin-off, Creed è uscito nelle sale nel 2015 fa rivivere ai fan l'inizio di tutto riportando alla mente vecchi ricordi di un pugile ormai andato in pensione. Stallone è riuscito a portare al successo un personaggio con cui si rispecchiava, come Rocky anche l'attore dopo tanti fallimenti e difficoltà è riuscito a diventare qualcuno. Auguri campione!