È tutto pronto. I tavoli sono imbanditi e i calici verranno riempiti a partire da domani, 25 maggio. Una dura selezione che vedrà premiati solo i migliori vini prodotti dalle aziende vinicole di 32 paesi del mondo. Ad ospitare la prestigiosa Sélections Mondiales des Vins sarà la città canadese di Québec. Un evento di quattro giorni che vedrà impegnati 75 giudici provenienti da 22 diversi paesi, i quali avranno l’aromatico e gustoso compito di degustare e scegliere, tra i 1.880 vini in concorso, le migliori produzioni vinicole.

Pubblicità

I vini italiani in concorso a Québec

Sono 110 i produttori di vino italiani che sfideranno le etichette straniere durante la Selezione Mondiale dei Vini in Canada. Con i loro 435 prodotti iscritti, le cantine del Bel Paese contano di fare incetta di ricchi premi. Verranno assegnati, dalla giuria, la Médaille Grand Or, la Médaille d’Or e la Médaille d’Argent, più un certo numero di riconoscimenti speciali alla qualità e all'eccellenza dei vini in competizione.

Sono tre le associazioni e i consorzi italiani che hanno stretto accordi con la SMV canadese per quest’edizione del 2017: l’Associazione Nazionale le Donne del Vino, il Consorzio per la tutela dei vini Valpolicella e il Consorzio del Val D'Orcia.

Con le oltre 700 aziende vitivinicole femminili iscritte all’Associazione Nazionale le Donne del Vino, le produttrici italiane cercheranno di vincere anche il premio "Produttore dell’anno". Il Consorzio di Valpolicella punterà a far apprezzare a livello internazionale il suo famoso Amarone, e il più tradizionale - ma non meno amato - Reciotto. La Val d’Orcia, invece, cercherà di sbaragliare i concorrenti con il suo prestigioso e rinomato Sangiovese.

Il concorso 2017 della Sélections Mondiales des Vins Canada

Inaugurato più di 30 anni fa, il prestigioso concorso canadese si è guadagnato fama internazionale grazie al rigore, all'imparzialità e all'attenzione alla qualità dei suoi giudici e dei suoi enologi.

Pubblicità

SMV beneficia del patrocinio dell'Organizzazione internazionale delle vigne e del vino e della Federazione mondiale dei grandi concorsi internazionali dei vini e degli spiriti.

A rendere ancora più ambita la partecipazione al canadese SMV, è il suo essere l'unico concorso internazionale della selezione dei vini permesso sul continente americano, sotto l’egida della Vinofed. Tra i premi speciali assegnati da SMV c'è anche il "Vinofed", che andrà al prodotto che si aggiudicherà la medaglia d’oro con la più bassa deviazione standard, mentre il premio "Prestige" verrà conseguito dal vino che otterrà la nota più alta nella categoria Champagne.

Il riconoscimento dell'Associazione Canadese degli enologi, invece, verrà assegnato al vino di ghiaccio, scelto dai membri della giuria tra quelli che hanno vinto la Sélections Mondiales des Vins 2017 dall’ACŒ, tra i 5 vini di ghiaccio canadesi che sono stati giudicati i migliori.

Infine verrà assegnato anche il premio "Miglior agente dei rappresentanti dei vini", che andrà al miglior rappresentante vinicolo in Québec, i cui prodotti hanno ottenuto le migliori prestazioni al concorso.

A proposito della SMV Canada

SMV è un concorso internazionale, che si tiene sotto il patrocinio dell'OIV e di VINOFED.

Pubblicità

Dal 2007 è organizzato dalla Gestion SMV Canada inc, un’azienda con sede a Québec. Agognato dalle case vinicole del mondo intero, questo concorso è un orgoglio per il Québec e per tutto il Canada, il cui fine principale è quello di contribuire alla scoperta di prodotti di altissima qualità, così come alla diversificazione delle marche. Direttrice generale dell'evento è Nancy Rossi.