Sono finiti in meno di dieci minuti, l'unica data italiana del cantante harry styles, fissata per il prossimo 10 novembre all'Alcatraz di Milano è cosi volata via. I biglietti sono completamente esauriti, così come molti fans, che sono rimasti a bocca asciutta. Poco meno di dieci minuti e i sogni di tante directioner sono andati in frantumo.

Molti sono rimasti male e credono che non sia giusto, una situazione da monitorare cambiare. Su twitter, intanto, è già partito l'hashtag #ItalyWantsAnotherConcert, proprio per chiedere alla star inglese una nuova data tutta italiana. Chissà se il cantante deciderà di accontentare i suoi fan d'Italia.

L'aria che tirava ha fatto immaginare una situazione simile, c'e' da dirlo, considerata la fama dell'artista in questione e le dimensioni dell'Alcatraz molto ridotte, al massimo 3-4000 persone, anche visto i record dei One Direction negli anni passati sia a San Siro che a Verona ma possiamo dire anche tranquillamente in tutto il mondo, i Sold Out non si sono fatti mai aspettare.

TicketOne per l'occasione ha provato a limitare i danni, imponendo ai fan di acquistare al massimo due biglietti ciascuno e aggiungendo il biglietto nominale, così da tutelarsi maggiormente, una scelta dettata anche dal secondary ticketing, portato alla luce da giornali e Tv. Su tutte le furie i fan che non sono riusciti a prendere il proprio biglietto, e su twitter ormai si parla solo di questo.

Una caccia all'ultimo sangue, anzi all'ultimo biglietto, che per chi è riuscito a prenderlo è finita bene, ma al contrario molti sono rimasti delusi e frustrati.

I migliori video del giorno

C'e' anche da capire che è l'unica data dell'artista in Italia in programma quest'anno, e questo ovviamente non aiuta i tanti fans che a gran voce vorrebbero urlare da sotto il palco per il loro beniamino.

La situazione è degenerata e TicketOne, unico rivenditore dei biglietti, ha in poco tempo consumato tutti i biglietti disponili. I fan riversati immediatamente su twitter hanno inviato screenshot anche alla stessa azienda, polemizzando sulla scelta del numero di biglietti e della possibilità di prendere gli stessi. Tenendo anche conto che la possibilità di acquistarli, ad una buona fetta di fan, è stata del tutto eliminata, visto che il sito è crashato poco dopo l'ufficializzazione dei biglietti e la messa in vendita.

Molti messaggi d'errore si sono visti durante il poco tempo a disposizione per acquistare gli stessi biglietti, la terribile lista d'attesa, interminabile molto spesso non ha concesso possibilità egualmente.