La vittima dell'incidente stradale avvenuto sull'autostrada A2 all'altezza dell'uscita di Pontecagnano Sud-Montecorvino Pugliano è Ilaria Dilillo. La donna non ha retto al forte impatto con l'Audi A3 dell'attore di "1992", Domenico Diele, conosciuto al pubblico per aver recitato in diverse produzioni quali "ACAB" e "Don Matteo".

Il corpo della donna, poco dopo l'incidente rivelatosi fatale, è stato trasportato all'ospedale di Battipaglia per il primo esame esterno; successivamente la salma è stata restituita ai familiari per i funerali che si sono svolti a Salerno, nella chiesa del Volto Santo di Pastena.

Tanta commozione e tristezza nei volti dei presenti, ancora sconcertati e increduli di fronte ad una morte assurda, come quella a cui è andata incontro la povera Ilaria.

Un ex GF testimone dell'incidente

Un personaggio noto nel mondo della Tv, ovvero il vincitore del Grande Fratello 11 Ferdinando Giordano, è stato tra i primi ad assistere alla tragica vicenda. L'uomo è arrivato poco dopo l'incidente, poiché era di passaggio in zona a bordo della sua vettura.

Le parole di Giordano sono state: "Non credevo ai miei occhi, una scena straziante. Ho tentato subito di salvare la donna ed evitare che fosse colpita ulteriormente dalle macchine in transito. Inizialmente non avevo capito che per lei non c'era già speranza".

Il padre di Ilaria: "Solo giustizia"

Sembra che l'attore fosse alla guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. I soccorritori giunti sul posto, l'hanno visto mentre non riusciva a darsi pace per l'accaduto, continuando a ripetere: "Cosa ho fatto, che ho fatto!".

Diele sembrava quindi lucido, ma solo i risultati delle analisi potranno chiarire quest'aspetto. Il 31enne era di ritorno da una festa che si era tenuta a Matera, poco prima della tragedia.

Intanto il padre di Ilaria chiede solo giustizia e afferma: "Servono leggi più ferree, severe e che vengano rispettate. Mia figlia ora non c'è più, vogliamo solo giustizia". Diele è stato arrestato ed è ora accusato di omicidio stradale: l'uomo ha affrontato il processo.

Processo Diele

Diele si è presentato all'udienza tenutasi nella mattinata del 26 giugno, al termine della quale sono stati convalidati gli arresti domiciliari nei suoi confronti. L'attore, dunque, per ora dovrà trasferirsi nella sua abitazione a Roma, dove sarà dotato di braccialetto elettronico. La famiglia Dilillo si è affidata all'avvocato Michele Tedesco e, se necessario, si costituirà parte civile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto