Sale l’attesa per il mega concerto di Vasco Rossi a Modena. L’evento musicale sarà di scena sabato 1 luglio 2017 all’interno del Parco Enzo Ferrari della città emiliana. Fervono i preparativi per l’allestimento del palcoscenico su cui si esibirà il cantante di Zocca, il quale ha voluto organizzare questo appuntamento per festeggiare i 40 anni di carriera assieme ai suoi fan. Il concerto sarà sold-out, come ci si poteva immaginare, e sono stati venduti 220.000 biglietti. Il palcoscenico sarà largo 150 metri ed alto quanto un palazzo di 8 piani. La scenografia, firmata dallo studio di design Giò Forma, offrirà giochi di luci e proiezioni video.

Saranno presenti poi dei maxi schermi, di cui 1 centrale e 4 laterali, per consentire a chi assisterà al concerto da più lontano di veder meglio quanto accadrà. Per i fan che non sono riusciti ad ottenere un tagliando, è arrivata una buona notizia in questi giorni. La visione dell’evento musicale sarà in diretta tv. A trasmetterlo sarà Rai 1. L’annuncio è stato dato da Carlo Conti in occasione dei recenti Wind Music Awards. Non finisce qui, perché 140 sale cinematografiche in tutta Italia proietteranno il concerto. A rivelarlo è stato lo stesso Vasco Rossi su Facebook.

Concerto di Vasco a Modena: scaletta e ospiti

Lo show musicale atteso a Modena è senza alcun dubbio uno dei più attesi di quest’anno, non ce ne vogliano gli altri artisti.

In merito alla scaletta della serata non ci sono notizie ufficiali, ma trapelano indiscrezioni. Si è appreso che Vasco Rossi eseguirà 39 canzoni, a cui aggiungerà 2 interludi. Si ipotizza uno spettacolo di musica della durata di 4 ore, che vedrà salire sul palcoscenico anche alcuni ospiti, tra cui Gaetano Curreri degli Stadio, chiamato a suonare al pianoforte per il brano ‘Anima Fragile’.

Si rivedranno con tutta probabilità anche i chitarristi Maurizio Solieri e Andrea Braido, che hanno accompagnato il rocker durante la sua lunghissima carriera. Nell’attesa di scoprire qualcosa in più sulle canzoni, vi ricordiamo che per questo concerto da record sarà messo in piedi un piano di sicurezza straordinario. Il ministero dell’Interno ha fatto sapere che verranno attivate oltre 50 telecamere per il riconoscimento facciale.

Inoltre, ci saranno metal detector ed una doppia area di sicurezza. A firmare la direttiva è stato il ministro Marco Minniti, appena dopo i tragici fatti di Manchester. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere news su altri concerti in Italia durante la stagione estiva.

Segui la nostra pagina Facebook!