Secondo alcuni media americani, Daniel Craig avrebbe confermato la sua presenza nel prossimo film di JamesBond. L'attore britannico, dunque, dopo Casino Royale, Quantum of Solace, Skyfall e Spectre, tornerà a recitare nel ruolo dello 007 di Sua Maestà. Questo è ciò che rivela il Mirror: secondo il tabloid inglese, la produttrice Barbara Broccoli si sarebbe assicurata Daniel Craig nel ruolo di Bond 25, il venticinquesimo film appartenente della saga, le cui riprese inizieranno il prossimo anno.

Il dietrofront di Daniel Craig

Risulta, tuttavia, paradossale la scelta di Daniel Craig. Nel 2015, l'attore britannico dichiarò che avrebbe preferito "tagliarsi le vene" anziché recitare nuovamente nei panni di James Bond.

In seguito alle voci sul suo addio alla spia inventata da Ian Fleming, negli ultimi anni i media hanno cominciato a fare congetture su chi avrebbe raccolto l'eredità di Daniel Craig: tra i candidati Tom Hiddlestone, Idris Elba, Tom Hardy e Hugh Jackman erano i favoriti. Ora sembrerebbe che l'attore britannico ci abbia ripensato: "Ci ha messo un po' di tempo, ma Daniel ha deciso di essere nuovamente 007", dichiara una voce vicina alla produzione.

Offerta monstre a Craig per tornare sul set

Le ragioni di questo cambio di rotta sembrerebbero economiche. Craig, come riporta il Daily Mail, infatti, è l'attore più pagato ad aver rivestito il ruolo di Bond: nel 2012, Skyfall ha fruttato all'attore 10.7 milioni di dollari, mentre Spectre e il prossimo film gli frutterebbero 31 milioni di sterline.

I migliori video del giorno

Le ragioni economiche sarebbero confermate dallo stesso attore. Nel 2015, infatti, Craig non negò che avrebbe recitato come James Bond principalmente per il compenso da capogiro. Non sarebbe da sottovalutare, infatti, il compenso per il prossimo film: seppur non confermato, l'ANSA riporta che sarebbero stati offerti 150 milioni all'attore britannico per tornare e ricoprire il ruolo cinematografico di 007.

Si riforma la coppia Craig-Adele?

A quanto pare, Daniel Craig non sarebbe l'unico a tornare in James Bond. Anche Adele sarebbe fortemente voluta dalla produzione per la colonna sonora del prossimo film. Il motivo di questa scelta risiederebbe nell'invincibilità della coppia Craig-Adele, come dichiarano voci vicine alla produzione: la collaborazione tra i due non solo ha fatto sì che Skyfall sbancasse al box office nel 2012, ma la colonna sonora ha anche vinto un Grammy e un Golden Globe. Sebbene il ruolo della cantautrice britannica nel film sarebbe ancora incerto, voci vicine alla produzione hanno dichiarato che Barbara Broccoli sarebbe in contatto con Adele, ma lo stop ai tour della cantante britannica dovuto a una lesione alle corde vocali al momento potrebbe essere vincolante.