All'età di 91 anni si è spento nella sua casa [VIDEO] di Los Angeles Hugh hefner, il fondatore della celebre rivista "Playboy". Era il 1953 fondò la rivista con le famose conigliette, rivoluzionando il mondo dell'editoria. 'America puritana dell'epoca rimase sconvolta dall'avvento di quella rivista patinata che osava riempire le sue pagine di donne nude.

Marylin, fu la prima playmate

In copertina infatti nel primo numero di "Playboy" finì una sconosciuta Marilyn Monroe, il successo fu immediato. Nel giro di pochi anni Hefner riuscì a creare un vero e proprio impero editoriale.

Il marchio con il famoso coniglietto rese Hefner miliardiario, sul paginone centrale di "Playboy" finirono le attrici più famose dell'epoca da Ava Gardner, Anita Eckerberg ed ancora Charlieze Theron, Madonna solo per citarne alcune.

Non mancano anche celebrità italiane: Loredana Bertè, Ornella Muti persino Iva Zanicchi e Loretta Goggi sono finite sulle pagine della celebre rivista del coniglietto.

Il genio di Hefner ruppe tutti gli schemi di una società americana che mai prima di allora osava parlare apertamente di argomenti tabù e il nudo mostrato palesemente sulle pagine di "Playboy" rappresentò un vero e proprio scandalo.

La rivista raggiunse numeri clamorosi

Uomini di tutte l'età: dal ragazzino all'uomo maturo leggevano con avidità la rivista. Sotto i letti di milioni di adolescenti finirono riviste e riviste. Le conigliette entrarono a far parte dell'immaginario collettivo di milioni di americani.

Hefner visse una vita intensa non facendosi mancare nulla. Amante delle donne ebbe relazioni con le numerose conigliette della sua rivista, due matrimoni e quattro figli, l'ultimo conclusosi nel 2010.

Amava la provocazione, celebri furono le sue feste nelle quali amava accogliere i suoi ospiti vestito di un pigiama e di una giacca da camera e circondato dalle sue giovani conigliette.

Hugh Hefner non fu soltanto uomo di spettacolo e miliardario eccentrico, fu anche filantropo, impegnato in numerose campagne per la difesa degli animali, fu sostenitore dei matrimoni gay. Fu attivo politicamente nei confronti del partito democratico.

Ultima curiosità sul padre di "Playboy" [VIDEO], sarà seppellito in un mausoleo nel cimitero di Los Angeles, accanto alla tomba di marylin monroe, l'attrice che tanto amò e con la quale iniziò la sua immensa fortuna.

Addio mister "Playboy".