Il 5 ottobre uscirà in Italia il tanto atteso sequel di Blade Runner. I fan sono divisi su questa pellicola. Alcuni lo aspettano con ansia e si fidano del regista Denis Villeneuve autore di precedenti opere di qualità come Prisoners e La donna che canta. Altri invece temono che il film rappresenti una superficiale operazione commerciale e che non sia lontanamente all'altezza del primo capitolo. Blade Runner rappresenta uno dei più importanti film di fantascienza di tutti i tempi è in assoluto uno dei capolavori della storia del cinema.

I numerosi trailer rilasciati in queste settimane fanno però ben sperare

I numerosi trailer rilasciati in queste settimane fanno però ben sperare.

L'atmosfera del film è rimasta cupa e opprimente. Il nuovo villain interpretato da Jared Leto sembra convincente e all'altezza del Roy Batty del film originale. Il cast è assolutamente rilievo ed eterogeneo. Oltre ad Hrrison Ford possiamo trovare il protagonista Ryan Gosling, i veterani Jared Leto e Robin Wright e alcuni attori emergenti come Mackenzie Davis, Ana de Armas e Silvia Hoeks.

La macchina pubblicitaria che sta accompagnando il pubblico fino all'uscita effettiva del film è davvero ben studiata. Numerosi trailer mostrano di volta in volta scene nuove di Blade Runner 2049. le interviste ai protagonisti ea regista non svelano mai nulla sulla trama. Alcuni corti di grande qualità introducono lo spettatore al nuovo mondo creato da Denis Villeneuve approfondendo quello che è accaduto nel periodo che separa il film originale dal suo seguito.

I migliori video del giorno

Gli androidi non sognano più pecore elettriche

Ryan Gosling interpreta l'agente K che viene a conoscenza di un segreto misterioso tenuto nascosto per molto tempo.Dal trailer sembra che l'unica persona che può rivelare la verità che è stata occultata è proprio la gente Deckart protagonista del primo film e interpretato ancora una volta da Harrison Ford.

Jared Leto è un fabbricante di replicanti mentre Dave Bautista sembra avere comunque una parte importante rivelata in una scena in cui ha un diverbio con la gente K. Poco si intuisce sulla trama del film ma quel che si comprende e che la Los Angeles costantemente bagnata dalla pioggia della pellicola degli anni 80 si è trasformata in una città coperta dalla neve ma comunque oscura è affascinante.

Oramai manca davvero poco dall'uscita ufficiale del film.E voi da che parte state? Dalla parte di coloro che si aspettano un nuovo capolavoro o dalla parte di chi teme che si stia facendo troppo rumore per nulla?