La moda spesso propone un modello di donna quasi anoressica e anche i ragazzi che sfilano ultimamente presentano lineamenti fanciulleschi, tirati e fattezze scarne. Due grandi colossi francesi della moda lussuosa, Lvmh e Kering, appartenenti a Francois Pinault il primo ed a Bernard Arnault il secondo, hanno detto basta alle modelle ed ai modelli troppo magri ma anche troppo giovani. La scelta è stata annunciata proprio pochi giorni prima della settimana della moda che si svolgerà come ogni anno a New York. I due gruppi controllano alcuni tra i marchi di moda più famosi al mondo, come gucci, Louis Vuitton, Dior e Loro Piana, e le case di moda dovranno adeguarsi ai dettami dei controller.

Non solo, i modelli e le modelle dovranno presentare un certificato medico che attesti il loro stato di salute e l'idoneità al lavoro, prima di essere scelti per collaborare con le ditte di moda. I certificati dovranno essere validi e rilasciati non più di 6 mesi prima dell'incarico. Saranno esclusi dalle sfilate le modelle con taglia da 36 in giù mentre per gli uomini si partirà dalla taglia 48: quindi via libera per le indossatrici di taglia 38, 40 e 42, e agli indossatori dalla 48 in su. Durante il lavoro sarà previsto l'ausilio di uno psicologo o terapeuta e non potranno essere assunti ragazzi e ragazze sotto il limite d'età di 16 anni.

Perché la moda sceglie il magro?

La moda propone modelli di donna che non rispecchiano la nostra idea di femminilità e purtroppo ciò influenza le persone, soprattutto quelle più facilmente condizionabili, come gli adolescenti.

I migliori video del giorno

Gli stilisti cercano figure magre e alte perchè più somiglianti ai figurini sui quali viene ideato un abito. Sul figurino stilizzato è più facile immaginare un abito che cada in modo elegante, senza subire cambiamenti dalle forme umane. Il termine mannequin deriva infatti da manichino, ed è noto che i manichini abbiano delle forme striminzite: possono essere riempiti dove serve ed è più facile colmare un vuoto che "snellire" una rotondità. Un seno prosperoso, un po' di pancetta o fianchi rotondi necessitano di tagli, cuciture, pinces e quindi di più tessuto e maggior lavoro per ottenere lo stesso fascino e la stessa eleganza. Poco tempo fa il marchio Yves Sait Laurent fu criticato aspramente per aver mandato in passerella a Parigi [VIDEO] alcune modelle scheletriche. Una magrezza assurdamente patologica proposta come un modello di bellezza che può portare a conseguenze catastrofiche. Molte sono le vittime di anoressia che sono state invogliate alla magrezza per imitare le modelle patinate dei tabloid.