Torna la giornata Fai d'Autunno il prossimo 15 ottobre 2017 con oltre seicento luoghi da visitare in tutta Italia. Da Nord a Sud, sarà possibile accedere a palazzi, giardini, archivi, residenze del nostro paese che non sono abitualmente aperti al pubblico. Moltissime le opportunità per gli amanti della bellezza e della cultura.

Gli itinerari

Sarà, ad esempio, possibile visitare le biblioteche e gli archivi storici di Milano; passeggiare sui tetti della città di Catania, in Sicilia, e ammirare, così, dall'alto, il magnifico centro storico. Aperta al pubblico a Roma la terrazza del Gianicolo con le sue residenze storiche ed i giardini segreti che non sono accessibili durante l'anno.

Altra tappa imperdibile la città di Napoli [VIDEO]che, tra le mille occasioni da sfruttare, offre una visita a Piazza Mercato, il luogo nel quale avvenivano le condanne a morte sotto il regno dei Borbone. Sarà anche possibile accedere agli edifici storici ed ai giardini di Bologna inondati da una melodia in sottofondo.

La giornata Fai d'autunno sarà animata dai volontari del Fondo ambiente italiano che per l'occasione accompagneranno i visitatori nei 170 itinerari a tema, dando la possibilità a tutti di ammirare le nostre bellezze nascoste. Uno dei temi scelti per l'edizione 2017 è la musica con il giovane pianista Ivan Krpan, testimonial della giornata e vincitore del premio Busoni 2017.

La raccolta fondi

Inoltre, domenica 15 ottobre, il Fai presenterà il suo nuovo logo con lo slogan "Ricordiamoci di salvare l'Italia".

I migliori video del giorno

I partecipanti potranno iscriversi al Fondo fino al 31 ottobre con soli 29 euro, anzichè 39. Il presidente Andrea Carandini ha sottolineato che la raccolta fondi spicca tra le azioni che sono state fatte per salvare il nostro ricco patrimonio. Un esempio, secondo il presidente, è dato dal salvataggio delle Saline Conti Vecchi di Cagliari che sono state riaperte e da una parte del Colle dell'Infinito di Giacomo Leopardi che sarà di nuovo usufruibile al grande pubblico entro il 2019.

Si è detto molto soddisfatto anche il Ministero per i Beni e le attività culturali Dario Franceschini che ha sottolineato come le risorse per i beni culturali in questi anni siano passate da 40 milioni a 3 miliardi di euro di investimenti. Inoltre il ministro ha voluto sottolineare che l'attività del Fai sia una delle tante in grado di salvare concretamente il nostro patrimonio storico artistico in quanto ogni anno si arricchisce di nuovi siti da esplorare. L'appuntamento, dunque, con la Giornata Fai d'Autunno è per domenica prossima 15 ottobre. Per ulteriori informazioni e per conoscere tutte le opportunità è possibile visitare il sito del Fondo Ambiente Italiano.