Mancano esattamente 10 giorni all'uscita nelle sale cinematografiche della pellicola made in Italy, di cui ne è scrittore e regista Luciano Ligabue, alla sua terza regia dopo "Radiofreccia" nel 1998 e "Da zero a dieci" nel 2002.

Il film, che prende il titolo dall'omonimo concept album uscito nel 2016, vedrà come protagonisti Stefano Accorsi e Kasia Smutniak, due attori ormai affermati nel panorama del cinema italiano. La visione del film sarà accompagnata da alcuni brani dell'album Made In Italy.

La trama

Riko (Stefano Accorsi) è un cinquantenne, nato e cresciuto in una provincia emiliana; lavora nel salumificio dove qualche anno prima lavorava suo padre.

Ha sposato Sara (Kasia Smutniak), quando era molto giovane. E' un uomo leale e corretto, "costretto" a fare un lavoro che non ha scelto personalmente. Abita nella sua casa di famiglia che stenta a mantenere. Tuttavia, pur vivendo in maniera standardizzata, Riko è circondato da un gruppo di amici sinceri, da una moglie, che malgrado qualche screzio ha sempre amato e da un figlio ambizioso che frequenta l'università.

Riko si manifesta deluso e amareggiato del tempo in cui vive, quasi si sente un attore non protagonista della sua vita, che nel corso degli anni gli ha solo riservato fallimenti e illusioni. Quando si frantumeranno le sue uniche certezze, i suoi unici punti di riferimento, con cui era riuscito ad andare avanti, all'uomo non resta altro che reagire, prendere finalmente in mano la sua vita cercando di non darla vinta al suo acerrimo nemico: il tempo.

Produzione

Le riprese, durate appena sette settimane, sono iniziate nel Giugno 2017 a Correggio per poi concludersi a Roma quasi due mesi dopo. Le telecamere hanno agito prevalentemente nelle località infantili di Ligabue, ma sono stati "visitati" anche altri posti dell'Emilia Romagna come Novellara, San Martino in Rio, Scandiano.

Il cast vede altresì la partecipazione di: Ettore Nicoletti (nel ruolo di Crotti), Marco Pancrazi (il giovane poliziotto), Fausto Maria Sciarappa (nel ruolo di Carnevale), Tobia De Angelis, Filippo Doni, Walter Leonardi.

Il film è prodotto dalla Fandango e distribuito dalla Medusa Film.

Le parole dei protagonisti

Il cantante e regista emiliano, durante un'intervista ha definito Riko una sorta di suo alter ego :"Una delle vite che avrei potuto fare se non fossi diventato un cantante".

L'attrice polacca Kasia Smutniak invece descrive il film in uscita come "un'opera d'arte che esprime l'amore per il proprio paese, l'Italia."

Non ci resta altro che avere un altro po' di pazienza per uno dei film più attesi del 2018. Un film che vedrà protagonista un uomo sull'orlo del precipizio, affranto, rassegnato, ma che con grande determinazione saprà guardare indietro e ricominciare. Sarà protagonista anche il nostro paese, ripreso nelle sue sfumature,nelle sue articolazioni,nelle sue bellezze naturali e sociali e anche nei suoi difetti.

Made in Italy is coming!

Segui la nostra pagina Facebook!