L'intera musica è in lutto. Si piange il giovane dj svedese avicii, autore di tracce di successo come Levels e Wake me up e vincitore di diversi premi agli MTV Awards. A Stoccolma, sua città natale, in migliaia hanno affollato il centro cittadino per onorare l'artista.

Da Tim Bergling ad Avicii

La carriera artistica di tim bergling, questo il vero nome, inizia nel quartiere di Ostermalm, Stoccolma, dove il ragazzo comincia a produrre in modo amatoriale, autopubblicando i propri pezzi, come molti in quegli anni, sul social network musicale Myspace e su un blog di musica elettronica svedese.

Pubblicità
Pubblicità

Corre l'anno 2008 quando il producer viene notato da Arash - Ash - Pournouri, produttore svevo-israeliano, classe 1981, che diverrà poi suo manager di riferimento e con il quale firmerà il suo primo contratto con l'etichetta discografica At night.

La consacrazione al successo avverrà solo alcuni anni dopo, però, in occasione dell'uscita dei suoi due pezzi forse più famosi. Levels: che nel 2011 rese nuovamente celebre un brano di Etta James, Something's got Hold at Me, campionato nel ritornello e che varrà all'artista ben due dischi di platino in Italia con più di 100 mila copie vendute.

Pubblicità

E Wake me up pubblicato nel 2013 con l'etichetta Island Record e nella quale, riconoscibilissima, si distingue la voce di Aloe Ballac - lo stesso di I need a Dollar - e che in Italia, gli varrà stavolta ben 3 dischi di platino, superando il record precedente di oltre 50 mila copie.

Negli anni successivi Tim lavora con dj come Martin Garrix e nel 2016 una sua traccia è pubblicata all'interno dell'album di Zucchero Fornaciari, Black Cat.

Nel 2017 esce anche un documentario intitolato Avicii: true stories e che comparirà nel catalogo della famosa piattaforma on demand Netflix solo l'anno successivo.

L'origine del nome Avicii

Caratteristica è l'origine dello pseudonimo Avicii con il quale il produttore si firmerà in molte produzioni. Il termine deriverebbe dal sanscrito e significherebbe letteralmente "senza onde". Così come la tradizione vuole l'ultimo livello dell'inferno buddista.

Va detto che questo non sarà l'unico nickname dell'artista, il quale infatti modificherà Tom Hangs.

L'attitudine a usare in modo inconsueto le parole è una caratteristica dell'artista. Basti pensare al titolo Levels, trascritto come LE7ELS, e ancora al remix del brano Sweet Dreams, degli Eurythmics trasformato in Swede Dreams.

La morte e il flash-mob a Stoccolma

Molte le indiscrezioni trapelate riguardo la morte del giovane, ma ancora nessuna sicurezza riguardo alle cause.

Pubblicità

Ciò che è certo è che il decesso è avvenuto il 20 Aprile mentre il producer e dj si trovava a Mascate, capitale dell'Oman, in un resort, nel quale avrebbe scattato poco prima della sua scomparsa alcune foto con dei fan. Dapprima si era fatta strada anche la pista dell'omicidio criminale, subito esclusa dalle autorità omaniti - nonostante la famiglia, si fosse recata sul luogo anche per fare chiarezza a riguardo.

Pubblicità

Restano le ipotesi di una morte legata a una malattia del giovane. Forse a essergli fatale i problemi con l'alcool si cui il musicista aveva confessato di soffrire e che erano stati probabilmente la causa di ben due gravi interventi operatori di rimozione di appendice e cistifellia, come dichiarato in un articolo del Guardian del 2014 e riportato di recente da TPI.

Nell'attesa di avere delle risposte, e mentre il mondo della musica piange uno dei suoi più talentuosi elementi, anche i fan si sono dati appuntamento per onorare Avicii. Proprio a Serles Torg, infatti, una delle piazze principali della capitale svedese, migliaia di giovani e non solo hanno organizzato un flash-mob in cui a un minuto di silenzio è seguito il coro che intonava alcune delle canzoni più famose dell'artista. Così sulle note di Wake me up, Hey Brother e Levels si è deciso di ricordare un giovane uomo oltre che un artista che ha saputo far ballare un' intera generazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto