2

Il primo film sull'amazzone più famosa del mondo è uscito al cinema [VIDEO] lo scorso giugno ed ha ottenuto un grandissimo consenso da parte del pubblico con oltre 800 milioni di dollari al box office. A tal proposito, infatti, Rotten Tomatoes, uno dei più celebri siti web sul Cinema, ha registrato una percentuale di gradimento che si aggira intorno al 92%, con una votazione media di 7.5. Su Metacritic, un sito statunitense specializzato nel trasformare recensioni in voti numerici, Wonder Woman ha guadagnato un punteggio di 7.6. Per gli appassionati dell'Universo DC [VIDEO], dunque, l'aspettativa per il sequel è davvero molto alta. Sono state ovviamente riconfermate le due figure principali.

In primis quella della bellissima Gal Gadot, che interpreta Wonder Woman, e in secondo luogo quella di Patty Jenkins che, come avvenuto precedentemente, dirigerà le riprese del film.

Le ultime indiscrezioni sul film

Innanzitutto le novità principali sul sequel previsto per il prossimo novembre 2019 riguardano il cast. Le due grandi new entry sono Kristen Wiig e Pedro Pascal. Kristen Wiig che siamo soliti incontrare per lo più in ruoli comici, come è accaduto in Le amiche della Sposa, Ghostbusters, Msterminds. I geni della truffa, stavolta vestirà i panni di Cheetah, la più acerrima nemica di Wonder Woman. Secondo alcuni rumors Cheetah non sarà altri che l'alter ego dell'archeologa Barbara Ann Minerva che durante la spedizione alla ricerca della città perduta di Urzkartagn verrà coinvolta in un rituale che la trasformerà, appunto, nella tremenda Cheetah.

Al contrario, non si conosce ancora molto del ruolo che, invece, andrà a ricoprire Pedro Pascal, attore di origine cilena famoso per aver prestato il proprio volto al personaggio di Oberyn Martell in Game of Thrones e a quello di Javier Pena in Narcos. Probabilmente per tutelare la segretezza della trama, del suo personaggio si sa soltanto che ricoprirà un ruolo di primo piano accanto a Gal Gadot. L'ultima indiscrezione riguarda l'ambientazione. Come dichiarato dalla stessa Patty Jenkins, infatti, contrariamente a tutti i pronostici fatti dai fan, il secondo film sarà ambientato nei pittoreschi anni '80. Si tratta di un importante balzo in avanti rispetto al primo film che invece era stato ambientato nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, ma che, in un primo momento, non ha convinto tutti coloro che speravano di vedere una Wonder Woman alle prese con i tempi moderni.