"Amiche di sangue" è il nuovo film diretto da Cory Finley, che vede la protagonista femminile di "Split" di Shyamalan, Anya Taylor-Joy, in un nuovo e raccapricciante ruolo, in cui la follia omicida diventa un istinto irrefrenabile. Il titolo originale della pellicola è "Thoroughbreds" che, tradotto in italiano, vuol dire "purosangue", quasi a mettere in risalto il lato sanguigno di un sentimento puro come l'amicizia, un legame che dovrebbe essere cristallino, ma che nel lungometraggio è caratterizzato dalla manipolazione reciproca e dalla convenienza. Nel film, il rapporto viene riallacciato dopo anni di separazione, ma il suo sviluppo avrà delle caratteristiche letali.

Cory Finley ha scelto, per interpretare le amiche ritrovate, Anya Taylor-Joy e Olivia Cooke. Nel cast, inoltre, figurano anche Anton Yelchin, Paul Sparks, Francie Swift, Kaili Vernoff, Svetlana Orlova e Celeste Oliva. Il regista ha curato anche la sceneggiatura del film, mentre la produzione è di B Story, Big Indie Pictures e June Pictures. La distribuzione in Italia sarà curata da Universal Pictures, e l'approdo nelle sale cinematografiche è previsto per il 2 agosto.

La trama del film

Lily (interpretata da Anya Taylor-Joy) e Amanda (Olivia Cooke), amiche d'infanzia, si ritrovano dopo anni di lontananza. Il tempo, però, può cambiare le persone, ma le due ragazze non sospettano minimamente che possano esserci stati dei cambiamenti così drastici.

Le due amiche sono entrambe del Connecticut, dove Lily ha sempre frequentato ambienti di lusso, le scuole più esclusive, le persone più in vista della società. Amanda viene dallo stesso ambiente ricco e patinato, ha un'intelligenza molto spiccata, ma fatica a trovare la sua dimensione e a stringere rapporti con le persone.

Sebbene inizialmente l'amicizia tra le due sembri improbabile, viste le differenze di carattere e le tendenze manipolatrici di entrambe, emergerà un retroscena che segnerà una raccapricciante svolta.

Ciò che legherà le due ragazze sarà l'odio verso il patrigno di Lily, che minaccia di mandare la ragazza in un riformatorio anziché al college, come si aspettava lei. E se l'omicidio fosse la risposta giusta a tutti i loro problemi? Pian piano emerge la loro vera indole, che si manifesta torbida e distruttiva.

Le giovani decidono di assoldare un killer, uno spacciatore locale, Tim (Anton Yelchin), per risolvere il problema alla fonte e uccidere il patrigno di Lily, ma non sarà così semplice come sembra.

Curiosità

Anton Yelchin, che in "Amiche di sangue" è lo spacciatore ingaggiato dalle due protagoniste per uccidere il patrigno di Lily, è tragicamente scomparso in seguito ad un incidente nel giugno del 2016. Dunque, quella nella pellicola di Finley è stata una delle sue ultime interpretazioni cinematografiche.

Ai box office degli Stati Uniti, il film ha incassato nelle prime due settimane di programmazione ben 2,7 milioni di dollari, di cui 1,2 milioni soltanto nel primo weekend di uscita. In Italia, invece, sbarcherà nelle sale cinematografiche a partire da giovedì 2 agosto.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!