Annuncio
Annuncio

Per tutti era il megadirettore galattico della saga di Fantozzi [VIDEO]. Paolo Paoloni è scomparso quest’oggi a Roma all’età di ottantanove anni. Brillante attore teatrale ma conosciuto dal grande pubblico soprattutto per la partecipazione alla serie cult di Paolo Villaggio. Il Duca Conte Maria Rita Vittorio Balabam è stato uno dei personaggi più amati e subdoli del film commedia che ha segnato la storia del Cinema italiano. Datore di lavoro austero e severo temuto dai dipendenti e venerato quasi come una divinità.

“Si pensava quasi fosse un’entità astratta” - ripeteva il ragionier Ugo. Quest’ultimo era il bersaglio principale del mega direttore galattico che storpiava di continuo il suo nome (“Venghi Fantocci, venghi”) e lo puniva nei modi più assurdi.

Advertisement

Dall'acquario con i dipendenti al declassamento al ruolo di parafulmine dopo essersi ribellato al datore di lavoro. Situazioni tragicomiche che raccontavano in modo grottesco e surreale uno spaccato del Bel Paese.

Il ragionier Ugo vittima sacrificale del Duca Conte Balabam

In totale Paoloni ha partecipato a cinque film della fortunata saga con l’esordio nel 1975 e l’ultima apparizione nel 1999 ne La clonazione. L’artista, di origini marchigiana, era nato a Bodio in Svizzera nel 1929 e fece il suo esordio cinematografico nel 1968 grazie a Luciano Salce in La pecora nera. Con il regista gira numerose pellicole prima di conquistare la ribalta nei film di Villaggio. Oltre ad aver preso parte a numerose commedie l’attore è stato protagonista anche degli horror Cannibal Holocaust, La casa del tempo e Fairytale.

Advertisement

Fece parte anche del cast di numerosi film di successo [VIDEO]. Tra gli altri In nome del popolo italiano, con la regia di Dino Risi, e Il Marchese del Grillo, di Mario Monicelli con Alberto Sordi.

Fu lanciato da Luciano Salce

Dal cinema alla televisione con la partecipazione ad alcune serie televisive come la Nebbia in Val Padana nel 2000 nella quale interpretava il ruolo del maggiordomo di Cochi e Renato. Due apparizioni anche in Don Matteo, con Terence Hill, in un episodio nel 2006 ed in una sequenza del 2011. Paolo Paoloni è stato anche attore e regista teatrale ed ha recitato fino ad alcuni anni fa.

Una malattia alle corde vocali l’aveva costretto ad abbandonare definitivamente le scene. Negli ultimi mesi le sue condizioni fisiche sono progressivamente peggiorate fino alla triste notizia del decesso.