Nella prima serata di oggi, durante l'ultima puntata di Striscia La Notizia, è andato in onda un servizio durante cui Valerio Staffelli ha consegnato il tapiro d'oro ad Achille Lauro. Il popolare TG satirico di Canale Cinque si sta scagliando da giorni contro l'artista romano, accusandolo di aver portato al Festival di Sanremo un brano il cui vero significato – secondo l'interpretazione di Striscia La Notizia – altro non sarebbe che un'esaltazione dell'ecstasy.

Pubblicità
Pubblicità

Interpretazione che il cantante ha però seccamente respinto negli ultimi giorni, sottolineando come il titolo del brano, ovvero 'Rolls Royce', faccia semplicemente riferimento alla popolare macchina di lusso. Secondo Striscia La Notizia invece si tratterebbe di un palese riferimento alla droga, dato che, sempre stando a quanto riferito dal programma di Antonio Ricci, il marchio della Rolls Royce comparirebbe spesso sulle pasticche della sopracitata sostanza illegale.

Achille Lauro durante la consegna del tapiro d'oro.
Achille Lauro durante la consegna del tapiro d'oro.

Inoltre la canzone di Achille Lauro presenterebbe costanti riferimenti a personaggi celebri, soprattutto rockstar americane e inglesi, che nel corso della loro vita hanno avuto gravi problemi legati al costante abuso di sostanze stupefacenti.

La consegna del tapiro e la lite tra Valerio Staffelli e Achille Lauro

Valerio Staffelli si è dunque presentato a Sanremo, riuscendo ad incontrare Achille Lauro e Boss Doms, per consegnargli il tapiro d'oro.

Pubblicità

Una volta trovatosi faccia a faccia con il cantante, il popolare inviato della trasmissione Mediaset ha ribadito con convinzione il suo pensiero, affermando che il pezzo dell'artista romano classe 1990 sarebbe una palese istigazione all'utilizzo di ecstasy.

Da qui è scaturito il litigio, con Achille Lauro che, dopo aver respinto le accuse definendole ridicole, si è rivolto a Staffelli dandogli ripetutamente dell'ignorante e chiamandolo 'tonno'. Il cantante ha dichiarato anche che il tapiro Staffelli avrebbe dovuto consegnarlo a se stesso, per non aver capito che il pezzo non fa alcun riferimento all'ecstasy.

L'autore di 'Rolls Royce' ha anche descritto tutto l'operato di Striscia La Notizia in merito alla questione come una 'scemenza per ottenere pubblicità'.

Successivamente Lauro ha accennato una breve imitazione di Staffelli, scimmiottando il suo popolare modo di rivolgersi all'attapirato di turno, chiamandolo 'Signor Staffelli'. Nel corso della stessa puntata Striscia La Notizia ha dedicato ampio spazio alla vicenda, consultando diversi politici, incluso il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Pubblicità

Leggi tutto e guarda il video