Tutto finisce, prima o poi e anche il Marvel Cinematic Universe è giunto al finale. In realtà sappiamo che a chiudere la fase tre di quel macrocosmo di film di supereroi Marvel sarà Spiderman: Far From Home, ma comunque Avengers: Endgame rappresenta sicuramente il finale epico di molte storie incastrate tra di loro.

Già si sa che nei prossimi anni, la Marvel (e la Disney che produce i film e che nei prossimi mesi darà vita a nuovi capitoli di saghe di successo) sfornerà altre pellicole ispirate agli eroi dei fumetti creati da Stan Lee, ma con Avengers:Endgame si mette la parola fine a dieci anni di guerre, battaglie, scontri tra bene e male e tutto potrebbe trovare una risposta. E, nel film, dalla durata monstre di 181 minuti, in uscita nelle sale italiane oggi 24 aprile, ne succedono veramente di tutti i colori.

Avengers: Endgame, il breve plot

Avengers: Endgame dei fratelli Anthony e Joe Russo inizia esattamente dove era finito Infinity War. Sono passati pochi giorni dal fatale schiocco di dita di Thanos e i nostri cercano di trovare un modo per cambiare il destino dei loro cari, aiutati anche dalla nuova arrivata Capitan Marvel. Proprio quest'ultima suggerisce di scovare Thanos e rubargli le gemme dell'Infinito. Sembra un piano infallibile ma i "vendicatori" non hanno fatto i conti con la scaltrezza del Titano, con il quale si preannuncia un ultimo scontro.

Passato del tempo, qualcuno è riuscito ad andare avanti, altri, invece, sognano ancora di riportare in vita tutte le persone morte ingiustamente. Quando tutto sembra perduto, una vecchia conoscenza busserà alla porta, proponendo un'incredibile soluzione. Riusciranno, gli Avengers, a salvare il Pianeta e il resto delle Galassie?

Uno sguardo al film e al futuro del MCU dopo Avengers: Endgame

Con la pellicola di Anthony e Joe Russo si compie il destino dei personaggi che abbiamo imparato ad amare in questi undici anni.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cinema

In Endgame li ritroviamo proprio tutti, ognuno con il loro superpotere e la propria dose di epica, che abbonda in questo film, dove le scene di battaglia la fanno da padrone. Non mancano, sicuramente, i momenti di comicità per ammiccare allo spettatore in sala e smorzare la tensione. I due fratelli registi sono riusciti a condensare una storia compiuta in poco più di tre ore e a sorprendere il pubblico, con dei guizzi inaspettati.

Insomma, l'opera dei Russo pone una pietra miliare nella storia del MCU e ci si chiede quale possa essere il futuro dei film di genere.

Già sappiamo che nella cosiddetta fase quattro ritroveremo I Guardiani della Galassia, ma anche dei personaggi inesplorati come Gli Eterni e i due sequel di Black Panther e Doctor Strange. Nel frattempo, quest'estate ritroveremo Spiderman, (con Jake Gyllenhaal come antagonista) la cui storia si svolgerà, inevitabilmente, dopo i fatti di Avengers:Endgame, con tutte le conseguenze del caso.

Nel frattempo, si stima che le prevendite del film sarebbero arrivate all'ammontare di 140 milioni di dollari (negli USA sarà nelle sale dal 26 aprile) e quindi si preannuncia un vero e proprio successo planetario per la pellicola.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto