Halsey, nata con il nome di Ashley Nicolette Frangipane, è una cantante statunitense che oggi è in vetta in tutte le classifiche. Il suo ultimo singolo "Without Me" è stato numero uno nella prestigiosa Billboard Hot 100, prendendo il posto del singolo "Thank U, Next" di Ariana Grande. Halsey e Ariana hanno regalato alla Billboard Hot 100 un momento unico di un podio tutto al femminile. Ma non è sempre stato così: Halsey ha voluto raccontare la sua storia al gala che si è tenuto a Los Angeles, l'Ending Youth Homelessness: A Benefit For My Friend's Place, dedicato a tutti i giovani senzatetto che si trovano negli Stati Uniti.

Ha raccontato di come viveva per strada e di aver una volta quasi considerato l'idea di prostituirsi pur di mangiare.

'Ero una senzatetto, ho pensato di prostituirmi pur di mangiare'

Halsey nasce nel 1994 nel New Jersey. Prima di tre figli, vive in una famiglia che le vuole bene e cresce imparando a suonare il violino, la viola e il violoncello. Dopo la diagnosi di un disturbo bipolare, a 17 anni inizia a sperimentare le droghe e ha una relazione tossica con un uomo che abusava regolarmente di eroina.

I suoi genitori tengono al fatto che lei continui gli studi e investa sulla sua istruzione, va quindi a studiare belle arti al Rhode Island School Of Design. Lascia però presto il college e i genitori per questo motivo la cacciano di casa: "Non è successo perché c'era qualcosa di sbagliato in me. Non è successo perché i miei genitori non mi amavano, perché mi volevano molto bene. Ma una serie di sfortunati eventi mi hanno portata in quella posizione, ed è una cosa che può capitare a chiunque" spiega Halsey.

"Vivevo a New York, ero una teenager. Tutti i miei amici compravano le decorazioni per i loro dormitori al college, e io invece mi chiedevo se avessi dovuto prostituirmi per riuscire a pagarmi il prossimo pasto": descrive così, Halsey, la sensazione di trovarsi ad essere una senzatetto a soli 19 anni. "Avevo solo 9 dollari nel conto in banca e decisi di spenderli per comprare un pacchetto di quattro Red Bull da bere la sera per riuscire a non addormentarmi.

Le usai per tre, quattro giorni di seguito. Era meno pericoloso non dormire che addormentarmi e rischiare di essere rapita o stuprata".

Nel 2016 il contratto con la Capitol Music Group le cambia la vita

Nel 2016 ha l'opportunità di conoscere Jeremy Vuernick della Capitol Music Group: "Quando l'ho conosciuto avevo capelli orribili, una demo nella mia tasca e un piccolo fagotto grigio. Mi sono seduta nel suo ufficio e incuriosito mi ha chiesto cosa portassi in quel fagotto. Gli dissi la verità e cioè che era tutta la mia casa". Halsey riesce a firmare un contratto con la Capitol diventando oggi una delle artiste più importanti del panorama pop.

Durante il suo discorso Halsey ha chiesto di aiutare i giovani senzatetto: "Quando racconto la mia storia, le persone hanno oggi davanti un artista che vende dischi e fa performance in grandi show. Sono sorprese e mi dicono che è fantastico che da una senzatetto sei diventata una pop star". Secondo lei non si dovrebbe aiutare i giovani senza tetto perché chissà cosa potrebbero diventare: "Non bisogna aiutarli perché potrebbero diventare delle celebrità in futuro, ma bisogna aiutarli perché loro sono qualcuno adesso".

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!