Matteo Rovere a giugno inizierà le riprese della sua prima Serie TV dal titolo 'Romulus', basata sul mito di Roma. Il regista, che ha già diretto 'Il primo Re', sarà anche showrunner del progetto prodotto dalla sua Groenlandia, da Cattleya e da Sky; mentre ITV Studios Global Entertainment lo distribuirà a livello internazionale.

L'Executive Vice President Programming di Sky Italia, Nicola Maccanico, ha detto: "'Romulus' è un progetto televisivo eroico, dalla portata internazionale nel quale troverà luce una generazione inedita di attori nostrani.

La parte centrale è il marchio riconoscibile in tutta l'Italia, cioè Roma, che verrà narrata con un'espressione autorevole, convincente e rude".

La serie sarà ambientata 8 secoli prima di Cristo e sarà composta da 10 episodi

Le riprese dureranno 28 settimane, vi lavoreranno 700 stunt e 1000 figuranti. Fra gli attori già confermati ci sono Francesco Di Napoli, Marianna Fontana e Andrea Arcangeli. Secondo il comunicato ufficiale di Sky il racconto avrà luogo in due città differenti antiche, completamente ricostruite, e si svolgerà in un periodo storico nel quale le popolazioni erano influenzate dalla forza delle divinità e della natura.

Saranno tre i protagonisti: la vestale Ilia, Wiros e Iemos.

Il copione è scritto da Matteo Rovere, Guido Iuculano e Filippo Gravino. Alla direzione, oltre allo stesso Rovere, ci saranno anche Enrico Maria Artale e Michele Alhaique. 'Romulus', come 'Il primo Re', sarà girata completamente in protolatino.

Gli altri attori presenti saranno Vanessa Scalera, Sergio Montesi, Massimiliano Rossi, Demetra Avincola, Sergio Romano, Silvia Calderoni, Giovanni Buselli e Ivana Lotito.

Maccanico ha poi aggiunto: "Un racconto vicino a noi, ma nello stesso tempo completamente mondiale. Noi siamo contenti di aver creato una serie tv così grandiosa con Matteo, perfettamente capace di narrare a livello visivo ed emotivo una storia così forte con il suo stile unico e di grande fama".

Sky: 'I protagonisti saranno marchiati dalla brutalità, dalla solitudine e dalla morte'

Di 'Romulus' Matteo Rovere ha detto: "E' una storia di paura, coraggio, fratellanza, guerra e sentimenti.

Una riedificazione vigorosamente realistica degli accadimenti che hanno messo le basi alla nascita di Roma. Un pellegrinaggio in un universo in cui le persone sentono la presenza arcana e avversa delle divinità, in cui tutto è consacrato; un universo agghiacciante e primordiale. Poter lavorare con ITV, Cattleya e Sky rappresenta un perfetto modo per fronteggiare questo inedito viaggio, soprattutto perché sono tre compagni d'indiscutibile esperienza ed eccellente valore".

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!