Esprimere un talento, proiettare gli studenti nell’universo del lavoro, aprire una finestra sul futuro professionale che verrà, fornire gli strumenti necessari per potersi destreggiare una volta usciti dalle accoglienti e protettive mura scolastiche: questo lo scopo principale di ogni docente o Scuola ed in particolare degli istituti di tipo professionale.

Sesto posto assoluto per Andrea Vllahi del 'Giorgi'

È il caso dell’istituto professionale ‘Giorgi’ di Lucca, afferente al Polo Fermi-Giorgi che, in occasione della V edizione del Trofeo Ruthinium, volto alla realizzazione di protesi mobili totali in ambito dentale, ha ottenuto il sesto posto assoluto tra 120 alunni e 50 scuole partecipanti da tutta Italia, grazie al prodotto realizzato dall’alunno di classe IV Oda, Andrea Vllahi.

Un riconoscimento non da poco per il giovane studente che, seguito dal prof. Badagliacco, referente del progetto, e dal suo staff, ha eseguito una particolare protesi mobile in bilanciamento bilaterale, un manufatto di assoluta eccellenza a cui il ragazzo ha lavorato alacremente ed in totale autonomia. Dopo un’accurata selezione tra gli studenti delle classi IV e V, sezione odontotecnici, la scelta dei partecipanti e dei relativi elaborati da presentare è ricaduta su Andrea Vllhai e Matilde Battistini, entrambi meritevoli per impegno e capacità, ma dei quali solo il primo è riuscito ad ottenere l’ambito piazzamento.

Un concorso per evidenziare le abilità dei giovani odontotecnici

Il concorso prevedeva da parte dei ragazzi l’abilità di realizzare un manufatto in completa autonomia, palesando le proprie competenze di biomeccanica ed odontoprotesi. Proprio per questo motivo, prima della decisione finale, presso la sede dell’azienda Ruthinium a Badia Polesine si è tenuta la prova pratica davanti alla commissione, costituita da odontecnici e relatori del settore a livello nazionale ed internazionale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

I ragazzi, accompagnati dai propri docenti [VIDEO], hanno vissuto due giorni di full immersion, usufruendo di vitto e alloggio a carico degli organizzatori.

Un meritato sesto posto, dunque, per lo studente del ‘Giorgi’ che ha ottenuto la possibilità di uno stage lavorativo di 20 ore presso un laboratorio partner dell’azienda nella provincia di Lucca più un buono d’acquisto di 300 euro in prodotti Ruthinium.

Un’opportunità unica offerta dalla società in questione ad un giovane ragazzo che si affaccia all’ambiente del lavoro ed ha la possibilità di vivere un’esperienza formativa di tutto rispetto.

La soddisfazione di chi si impegna nella formazione dei ragazzi

Grande la soddisfazione di docenti, assistenti tecnici e collaboratori scolastici del ‘Giorgi’ che si impegnano ogni giorno con estrema passione e professionalità pur nella mancanza di mezzi e strumenti utili ad una maggiore resa del lavoro svolto.

A corollario dell’importante premio vinto, la gradita visita, presso la sede di via Santa Chiara dell’istituto, del Provveditore agli Studi di Lucca e Massa Carrara, Donatella Buonriposi e del dirigente scolastico del Polo Fermi-Giorgi, Massimo Fontanelli che si sono personalmente congratulati con alunni e docenti per gli importanti traguardi raggiunti.

Quando professionalità, competenza e amore per la scuola e per i ragazzi coincidono, i risultati vengono senz’altro fuori, piccoli miracoli di dedizione da parte di chi ogni giorno costruisce una fetta di futuro, regalando sogni e prospettive agli uomini e alle donne che verranno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto