L'ultima novità lanciata sul mercato dalla Mattel potrebbe far discutere e il pubblico appare già diviso dopo che è stata pubblicizzata la Barbie in versione David Bowie, disegnata nel suo alter ego androgino, Ziggy Stardust.

L'iniziativa arriva proprio nel giorno in cui Space Oddity, brano simbolo del Duca Bianco, ha compiuto 50 anni tondi tondi.

La bambola

Non è sicuramente la prima volta che ad un personaggio famoso viene dedicata una Barbie: la Mattel infatti ne ha già realizzati molti in passato, da Laura Pausini alla calciatrice della nazionale femminile italiana Sara Gama.

Pubblicità
Pubblicità

Ma sorprende di sicuro la scelta di dedicarne una anche a David Bowie. Oltretutto non è un caso che il prodotto venga lanciato sui social proprio il giorno in cui Space Oddity, brano simbolo della discografia del Duca Bianco, compie mezzo secolo, mentre la Barbie compie nel 2019 ben 60 anni.

La bambola è veramente molto simile all'artista: acconciata con i capelli rossi e con la tuta glitter a righe, con lo stesso vestito indossato da Bowie sul palco durante il tour del 1973, e in più ha il disco oro sulla fronte proprio per rendere omaggio al genio della musica di Bowie.

Pubblicità

Un omaggio sicuramente originale quello al cantante, anche se non mancano già le critiche.

"Con una carriera durata oltre cinque decenni, David Bowie è stato all'avanguardia della cultura contemporanea come musicista, artista e icona. Era, e continua ad essere una presenza unica nella cultura contemporanea" spiega la Mattel. "Vestito come il fantastico alter ego fantascientifico di Bowie, Ziggy Stardust, nell'iconica tuta spaziale metallizzata, questa bambola Barbie da collezione onora l'eredità culturale del genio musicale che ha ridefinito il rock and roll."

La reazione del pubblico

Parte del pubblico però non sembra aver gradito questa novità, e non sono in pochi a storcere il naso.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Appena lanciata sul mercato al prezzo di 50 dollari, pochi giorni dopo la presentazione della bambola dedicata all'astronauta italiana Samantha Cristoforetti, la Bowie-Barbie non sembra aver riscosso grandi successi.

I commenti che vengono diffusi in rete, specie in risposta al tweet del New York Times che ha diffuso la notizia, non sono per nulla positivi: sui social network viene definita "ridicola", in quanto Bowie non era una donna, c'è anche chi la trova di cattivo gusto, e chi si chiede se non sarebbe stato più azzeccato realizzare la versione Ken.

A differenza delle Vans dedicate al cantante, stavolta le reazioni sono opposte: le critiche non risparmiano neanche gli orecchini, che molti non riescono a notare in quanto troppo piccoli. Sicuramente questo giocattolo farà discutere, ma nella migliore delle ipotesi, porterà nuove bambine a conoscere e ascoltare la musica di David Bowie.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto