La cantina archeo-enologica Bafaro, sita in via Serricella 28 di Acri (Cs) aderirà all'iniziativa "Calici di Stelle", trasformando le notti estive in un vero e proprio appuntamento dedicato non solo a chi ama degustare il buon Vino, ma anche a tutti gli appassionati di Arte e cultura.

Il programma dell'evento è stato curato dettagliatamente dall'archeologo, nonché responsabile dell'azienda Gabriele Bafaro e prevede appuntamenti con vari artisti di ogni settore: ballerini, musicisti, cantanti, scultori e pittori. Infatti, le cantine Bafaro, aperte al pubblico durante queste notti, attualmente ospitano le opere dell'artista acrese Leonardo Corina, trasformando l'azienda in un vero e proprio piccolo museo, dove è possibile chiacchierare di cultura sorseggiando un vino ricco di storia.

Attenzione sulla storia

Lo scorso sabato 3 agosto 2019, è stata organizzata una rievocazione dei tempi dell'antica Grecia. I ragazzi della scuola di ballo "Fire Dance" dei maestri Maria e Benedetto Simone, hanno sfilato indossando riproduzioni di costumi del periodo greco, gentilmente concessi dall'associazione culturale rossanese "Ruskìa", a cui è seguita una spiegazione sulla produzione del vino in anfora in quell'epoca. Il look dei figuranti è stato invece curato da due sorelle emergenti del territorio nel campo dell'estetica: Rosita e Francesca Liguori che hanno realizzato delle opere basandosi sullo studio di quelle che erano le acconciature e il trucco dell'epoca.

"Il mio intento", spiega Gabriele Bafaro, "è quello di coinvolgere i miei ospiti nella riscoperta del passato, cercando di suscitare in loro la "curiositas" nei confronti della nostra storia.

Noi siamo i frutti del nostro passato ed è necessario conoscerlo per capire e comprendere noi stessi. I nostri vini, sono il risultato dello studio di saperi antichi ed è proprio questo a renderli unici."

Durante queste sere non mancheranno anche gli appuntamenti più divertenti

L'otto agosto saranno infatti protagonisti i "Cavalieri" del moto-club di Corigliano, veri e propri degustatori di vino, per proseguire all'insegna della musica folkloristica curata dal fisarmonicista Luigi Morelli e della serata dedicata ad un pezzo importante della tradizione calabrese: "U culluriellu".Seguiranno le notti dedicate agli animi più romantici e poetici, come quella delle candele che si svolgerà il 10 agosto, a cullare sogni e desideri ci saranno la musica jazz e quella classica e non mancheranno gli appuntamenti canori dove sarà possibile diventare protagonisti ed esibirsi.

Questi eventi, ovviamente, saranno la cornice perfetta alla star dell'evento: il vino Acroneo in tutte le sue varianti, che per l'occasione sarà servito accompagnato dalle prelibatezze degli chef del ristorante "Sottosopra".

Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la pagina Vino
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!