"Per girare questo film, siamo stati capaci di mettere nei guai noi, mezza Palestina e tutta la Sacra Famiglia", hanno esordito così, con la loro sempre vivace ironia tagliente, Salvo Ficarra e Valentino Picone durante la conferenza stampa che si è svolta questa mattina a Palermo, per la presentazione del loro nuovo film "Il Primo Natale" in uscita domani, 12 dicembre, in tutte le sale italiane.

La pellicola, che vede impegnato il duo comico palermitano sia nel ruolo di protagonisti e interpreti, ma anche al timone della regia, è prodotto da Attilio De Razza per Tramp Limited in collaborazione con Medusa Film, ha una durata di 100 minuti, ha previsto ben dieci settimane di riprese, effettuate tra Italia e Marocco, e avrà una tiratura di ben 715 copie.

Un Natale che ha al centro l'uomo

Singolare, divertente e riflessivo allo stesso tempo, il nuovo film di Ficarra e Picone, presentato in anteprima per la stampa questa mattina al Cinema Arlecchino di Palermo, traccia un velo di innovazione espressiva dei due comici, la cui ironia tagliente e squisitamente immediata è ben nota, che denota una inevitabile crescita sul piano interpretativo oltre che anagrafico dei due attori.

L'uomo è al centro della scena e, seppur evolvendosi nel corso dei secoli, esso è rimasto lo stesso nelle intenzioni, nelle sue imperfezioni e contraddizioni, ma sempre pronto a fare un passo indietro di fronte alla grandezza della spiritualità.

"Una idea che ci era balenata in mente prima de L'Ora Legale, è un film diverso dagli altri - ha affermato Salvo Ficarra - perché si tratta di un film di Natale e volevamo coniugare una commedia con un film che fosse avventuroso, epico e adatto a tutti".

"In alcuni momenti fa anche riflettere - ha detto Valentino Picone rispondendo ad una nostra domanda - una componente sempre presente nei nostri film.

Se qualcuno ha voluto riflettere - ha aggiunto simpaticamente Ficarra - la colpa non è mia ma di Picone".

Una sequenza mai noiosa né stancante di scene, ora incalzanti ora dissacranti, che "aprono le porte" a chiunque voglia leggervisi dentro, perché abbraccia culture e spiritualità diverse e tende la mano con il sorriso anche a chi un credo non ce l'ha, dando anche quel tocco di sicilianità che "addolcisce" il tutto: "Il Natale è il compleanno di Gesù - ha affermato Picone - è nel film, per questa circostanza, si ritorna indietro nel tempo per ricordare e ricordarci non solo l'importanza della sua nascita, ma anche la sua Parola".

Tanto impegno e fatica, ma anche tanto amore per la sua realizzazione: "Abbiamo formato una squadra molto affiatata - ha affermato Picone - creando un tutt'uno armonico che ci ha uniti ancora di più".

Il cast

Salvo Ficarra - Salvo

Valentino Picone - Don Valentino

Massimo Popolizio - Re Erode

Roberta Mattei - Rebecca

Giacomo Mattia - Isacco

Giovanna Marchetti (Per la prima volta sugli schermi) - Sara

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!