Nelle ultime ore diversi abituali fruitori di Rap italiano hanno iniziato ad interrogarsi relativamente al senso di un commento di Marracash, lasciato sotto uno degli ultimi post di Ghali su Instagram.

Il giovane rapper milanese, in uscita il 20 febbraio 2020 con il suo nuovo attesissimo album di inediti 'DNA', ha pubblicato nel corso del pomeriggio di ieri un video sulla sua pagina. La breve clip, già precedentemente caricata su Tik Tok, è accompagnata dalla frase "Quando sto giù un botto non mi basta il giubbotto", presente anche nell'ultimo brano di Ghali 'Boogieman', realizzato in collaborazione con Salmo.

L'equivoco sullo scambio tra Marracash e Ghali

Non tutti sanno che la frase è una citazione ad una vecchia strofa di Marracash, presente in 'Stiamo Fuori', pezzo contenuto in 'Fastlife Mixtape Vol 1' di Gué Pequeno.

Poco dopo la pubblicazione, Marracash ha deciso di commentare il post di Ghali. lo ha fatto con tre lettere, "Cit" – si tratta ovviamente di un'abbreviazione della parola 'citazione' – come a voler rivendicare la paternità della frase, aggiungendo anche un occhiolino. Ghali ha a sua volta commentato con parte del testo del resto della strofa di 'Stiamo Fuori' le parole, o meglio, l'occhiolino, di Marracash, che non ha più replicato.

In molti, probabilmente confusi dall'estrema sintesi del commento di Marracash e quasi sicuramente ignari dell'esistenza della strofa di quest'ultimo nel pezzo con Gué Pequeno, hanno iniziato ad interpretare lo scambio di battute come uno scambio di frecciatine al veleno.

La reazione di Ghali: 'Ognuno fa il suo lavoro, siete assurdi'

Tantissimi commenti di questo tenore sono comparsi sotto al post che Esse Magazine – magazine di informazione sulla musica urban, originariamente fondato proprio da Ghali, che ha poi lasciato il progetto, attualmente guidato dal suo ex amico e collaboratore Antonio Dikele Di Stefano – ha dedicato al commento di Marracash.

Con il passare delle ore i rumors su questo fantomatico scontro tra Marracash e Ghali si sono moltiplicati. L'autore di 'Optional' si è quindi sentito in dovere di buttare acqua sul fuoco, spiegando la realtà dei fatti nella speranza di calmare gli animi. Lo ha fatto, non senza mostrare una significativa vena polemica nei confronti di chi avrebbe alimentato quella che a suo dire è solo una fantasia, con queste parole, diffuse via Instagram: "Marracash sa che non è un dissing e sa quanto io possa ammirarlo.

Quello è uno dei miei brani di rap italiano preferiti e la mia credo sia stata una citazione divertente. Siamo cresciuti con la sua musica io ed i miei amici. Certa gente sta fantasticando, ma credo sia giusto così, ognuno fa il su lavoro. Siete assurdi".

Segui la pagina Rap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!