Dopo 5 anni dalla morte del rapper romano Primo Brown, all'anagrafe David Berardi, il mondo Hip Hop continua ad omaggiarlo. Nasce così un progetto, all'esecutivo curato da Claudio Donato, spontanea celebrazione degli anni '90. La Golden Age, il decennio che ha sancito l'avvento e lo sviluppo della cultura Hip Hop in Italia rivive grazie a questo omaggio ad uno dei fautori di questo movimento.

Omaggio a Primo Brown

Rewind - Epicentro 4, questo il titolo dell'album che nasce per omaggiare il rapper Primo Brown e tutta la storia dell'Hip Hop italiano degli anni '90.

L'artista è deceduto nel 2015, precisamente il 31 dicembre, dopo più di un anno di malattia. E´ stato un artista attivo sin dagli anni '90 nella scena romana insieme ai Cor Veleno ed ha contribuito alla nascita e allo sviluppo del Rap e della cultura Hip Hop nazionale.

Rewind - Epicentro Romano 4 è il titolo della VI edizione della compilation storica di tracce inedite dedicate all'Hip Hop romano e a Primo Brown. Nasce dalla volontà dei produttori Wiskbeatz e JP Balboa che, dopo la scomparsa di Primo Brown, decidono di riattivare le collaborazioni con gli artisti capitolini che hanno fatto la storia di questa cultura e di questo movimento musicale in Italia.

Le oltre venti tracce strumentali riescono a ripetere a livello sonoro i campionatori tipici degli anni '90, mentre le composizioni vengono creato sfruttando un software dell'epoca.

Nel progetto sono presenti veterani e rapper emergenti che mettono in atto una sorta di salto nel tempo, un omaggio all'old school con contenuti e sonorità dell'epoca.

Tutto il rap italiano per Primo Brown

Per omaggiare Primo Brown, il rapper che tra i primi ha contribuito allo sviluppo della cultura Hip Hop in Italia, specie nel circondario romano, si sono riuniti nomi storici della scena e anche prime leve.

Tra i veterani che hanno dato il loro contributo nel disco Rewind - Epicentro Romano 4 citiamo Danno dei Colle Der Fomento, Amir Issaa, Il Turco di Gente de Borgata, Supremo 73 dei Rome Zoo, Mystic One e Chicoria di TruceKlan, Gast, Lucci e Hube per Brokenspeakers, Chef Ragoo, Brusco ed Esa. Non mancano anche contributi dello stesso Primo Brown tra le tracce del progetto.

Una kermesse ricca di rappresentanti della scena Hip Hop romana e nazionale appartenenti a varie generazioni. Nella tracklist anche William Pascal, White Boy, Delgado, Suarez, Rak, Sace, Diamante, Deal Pacino, Kento e alcuni DJ come DJ Baro, DJ Fuzzten, DJ Snifta, DJ Stile, DJ Dibba.

Nel disco anche partecipazioni con gli skit, cioè mediante interventi vocali telefonici che riportano l’ascoltatore a un mood tipicamente nineties. Tra le voci che spiccano negli skit anche quelle di Piotta, Squarta, Noyz Narcos, Masito e G-Max.

Segui la pagina Rap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!