Sarà nuovamente Alberto Barbera a dirigere dal 2 al 12 settembre, quella che sarà un'edizione significativa e storica della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica.

La kermesse rappresenta il primo evento importante che prende "aria" dopo l'emergenza e che ha tenuto gli appassionati del settore in ansia per mesi con la paura che l'evento saltasse in questo anno difficile.

Invece, contro molte aspettative, tutto è pronto e il 28 luglio alla conferenza stampa è stato ufficialmente presentato il programma del Festival del Cinema di Venezia.

Annunciati i film in corsa per l'edizione 2020: 4 i film italiani candidati per il Leone d'oro

I film che concorrono al tanto ambito premio saranno 18, quattro dei quali sono italiani e due americani anche se distanti dalla sfera hollywoodiana.

Ed è proprio con un film fuori concorso e tutto italiano che si apre la 77a edizione della mostra; il film di apertura sarà infatti Lacci, diretto da Daniele Luchetti (La nostra vita, Mio fratello è figlio unico, Il portaborse) e interpretato da Alba Rohrwacher, Luigi Lo Cascio, Laura Morante, Silvio Orlando, Giovanna Mezzogiorno, Adriano Giannini, Linda Caridi.

A chiudere il festival, sarà un altro film italiano fuori concorso, il tanto atteso Lasciami andare di Stefano Mordini, con Stefano Accorsi e Valeria Golino.

Sempre nella sezione Fuori Concorso ci saranno poi il documentario su Salvatore Ferragamo di Luca Guadagnino e quello su Paolo Conte, che verrà presentato a Venezia l'11 Settembre e infine quello su Greta Thunberg.

Il resto dei film provengono da tutto il mondo e a questi vanno inclusi quelli della sezione Orizzonti e i Fuori Concorso.

Il Festival [VIDEO] non sarà, contro ogni aspettative, una mostra "Europea", ma parteciperanno film di ogni parte del mondo, dalla Cina all'America Latina ma anche dall'India, dall'Australia e dall'Africa.

Una manifestazione che tende di fatto ad unire paesi che la pandemia ha forzatamente diviso.

Venezia all'aperto! Due grandi arene trasformate in sala di proiezioni

Mentre la maggior parte dei film in programma verrà proiettata nei cinema Rossini di Venezia e al Centro Culturale Candiani di Mestre, grande novità sarà l'allestimento di due arene a cielo aperto, una ai Giardini della Biennale e una al pattinodromo del Lido, che proietteranno alcuni dei film in concorso.

Altra novità sarà quella riguardante la sezione "Venezia Classici", capolavori cinematografici restaurati che verranno ospitati dal Festival del "Cinema Ritrovato" che si svolgerà a Bologna dal 25 al 31 Agosto.

Gli stessi film verranno poi riproposti a Venezia nei mesi successivi. Pronto è anche l'immancabile Red Carpet che vedrà sfilare attori, registi e ospiti da ogni parte del mondo in una cerimonia che resterà impressa nella storia come il primo grande evento nazionale che ha vinto dopo l'emergenza coronavirus.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!