Charles Manson muore il 19 novembre all'età di 83 anni in un'ospedale della California dove era ricoverato a seguito delle sue pessime condizioni di salute. Divenne tristemente famoso sul finire degli anni '60 per essere stato il mandante del terribile omicidio di Sharon Tate, ex moglie del regista Roman Polanski che all'epoca si trovava all'ottavo mese di gravidanza. Nel 1971 venne processato e condannato all'ergastolo. Una volta in carcere la sua fama crebbe a dismisura convertendosi in una sorta di figura mistica, ammirata ed elogiata da decine e decine di persone.

Chi era Charles Manson

Nasce nel 1934 a Cincinnati da una giovane prostituta della zona che cercherà ripetutamente di abbandonarlo.

L'infanzia del piccolo Charles non è delle migliori. Passa da un riformatorio all'altro alternando momenti di buona condotta ad altri di estrema aggressività e a 16 anni viene arrestato per la prima volta per aver rubato un'automobile. Dopo aver avviato un giro di prostituzione e compiuto numerosi altri reati, nel 1960 viene condannato a dieci anni di carcere nei quali studia magia nera, esoterismo e negromanzia. Uscito nel 1967 su cauzione, Manson fonda la setta hippie conosciuta come 'Family', un gruppo di oltre 50 adepti che, influenzati dalle teorie del suo fondatore, si macchierà di terribili omicidi.

La strage di Cielo Drive

Nell'estate del 1969 Charles Manson pianificò l'omicidio di Terry Melchen, produttore discografico che si era rifiutato di scritturarlo come musicista. All'epoca Melcher era proprietario di una villa nel quartiere di Cielo Drive a Los Angeles che proprio in quel momento era abitata dal regista Roman Polanski e dalla moglie Sharon Tate.

Nell'agosto dello stesso anno la coppia diede una festa con numerosi invitati e Manson colse l'occasione per "farla pagare" a tutti. Prese di mira la villa e ordinò ai suoi adepti di assassinare le persone presenti. Le vittime vennero accoltellate ripetutamente e ferocemente. Uno degli assassini utilizzò il sangue per scrivere la parola 'PIG' sulla porta di ingresso ed 'Helter Skelter', titolo di una nota canzone dei Beatles, sui muri. Fortunatamente, Roman Polanski sopravvisse alla strage in quanto si trovava a Londra per lavoro. Manson fu arrestato e inizialmente condannato alla pena di morte. Successivamente, nel 1972, la California sospese le esecuzioni e la pena si trasformò in ergastolo.

Gli ultimi anni

Dopo la strage di Cielo Drive, la "fama" di Charles Manson crebbe a dismisura tanto da diventare una sorta di profeta o guru malefico. La sua figura venne studiata ed elogiata da numerosi ammiratori che nel corso degli anni manifestarono apertamente la loro adorazione. Manson ricevette in più di un'occasione proposte di matrimonio tanto che nel 2014 ottiene il permesso di sposare la 26enne Afton Elaine Burton. Charles Manson muore a causa di un'emorragia intestinale al Kern County Hospital alle 20.13 ora locale.