Che gli uomini negli ultimi anni fossero diventati più attenti e scrupolosi nella cura del corpo era già noto. Le case farmaceutiche e cosmetiche, così come i centri estetici, hanno visto un'impennata di clienti maschili. Finora il trend si limitava a cerette, sopracciglia definite, cosmetici per la cura della barba e creme viso o, nei casi più estremi, ci si ritrovava personaggi pronti a tutto pur di somigliare a Ken.

Oggi, dalla Corea del Sud, arriva il primo segnale forte per il settore del make up, finora solo sfiorato da alcuni personaggi dello spettacolo e cantanti dallo stile audace come Kurt Cobain e Mick Jagger, o in casa nostra da Morgan e i The Kolors, solo per citarne alcuni.

Maquillage per uomini in crescita

Il fenomeno del maquillage al maschile, in Corea del Sud, sta raggiungendo un pubblico sempre più vasto, complici i cantanti della musica pop e diversi youtuber. Storicamente, il Paese asiatico è uno dei più attenti al settore cosmetico, ed oggi è anche leader per la produzione di prodotti di Bellezza rivolti agli uomini.

Se in Italia la rete è invasa da donne che recensiscono e confrontano prodotti del segmento beauty, in Corea del Sud quest'attività non è appannaggio esclusivamente del mondo femminile. Infatti stanno iniziando a comparire i primi vlogger con tutorial e recensioni proprio per i prodotti beauty da uomo, come il sedicenne Kim Seung-Hwan o Norugun.

Mentre nel nostro Paese e in molti altri l'uomo truccato è ancora guardato con una certa diffidenza, a meno che non si tratti di una star musicale o cinematografica, nella Sud Corea gli uomini che ricorrono al make up sono completamente accettati.

Il desiderio maschile di utilizzare trucchi scaturisce dalle stesse esigenze femminili: nascondere i piccoli difetti come brufoli o rughe, ma anche sentirsi più sicuri di sé. Qualche tempo fa, il designer Marc Jacobs aveva lanciato il trend dello smalto maschile, e bisogna sottolineare che attualmente sono molti i marchi beauty di ogni fascia di prezzo che si stanno inserendo in questo segmento emergente.

Tra le star del K-pop (genere pop coreano) sono in voga eyeliner per evidenziare e rendere più profondo lo sguardo e il fondotinta, due capisaldi della bellezza femminile, oggi sdoganati anche per l'altro sesso. E dalle star più note del panorama musicale coreano si arriva ai giovani fan che non hanno paura di truccarsi senza sentirsi diversi.

Chissà se nei prossimi mesi (o anni?) avremo una versione al maschile di Clio Make Up? [VIDEO]Ci sarà qualche influencer, blogger o youtuber pronto a raccontarci il make up da uomo anche in Italia? O rimarrà un tabù per la cultura nostrana, così radicata in un immaginario di uomo duro?