Hartford, capitale dello Stato del Connecticut, negli Stati Uniti, potrebbe presto tornare ad avere uno stadio e godersi il calcio giocato. Dopo alcuni mesi di trattative, in cui la notizia è rimbalzata su alcuni giornali d'oltreoceano, l'edizione di oggi dell'Hartford Business Journal ufficializza il progetto presentato da due uomini d'affari e un avvocato americani. Si tratta degli imprenditori Bruce Mandell e Joseph Calafiore jr e del legale Scott Schooley, impegnati nel riportare il calcio professionistico nella città governata oggi da Luke Bronin. A rendere interessante i siciliani quella che potrebbe apparire una notizia come tante altre è la storia di successo alle spalle di questa notizia: Joseph Calafiore jr, oggi presidente della società di costruzioni Alca Construction Co. Inc., è un emigrato di seconda generazione le cui radici affondano nel sud-est della nostra isola, tra Solarino e Priolo Gargallo [VIDEO], città di provenienza del padre, Giuseppe e della madre, Lucia.

Una storia siciliana

Joseph Calafiore sr nacque nel 1926. Da ragazzo assisteva il padre come muratore, prima di iniziare la propria formazione presso la scuola di Belle Arti di Siracusa, dove apprese le arti figurative della scultura e della lavorazione della pietra. Dopo la seconda guerra mondiale, emigrò negli Stati Uniti d'America [VIDEO], raggiungendo prima il New Jersey e poi Hartford. Qui mise su la sua piccola impresa, che nel tempo divenne una grande azienda, cui diede un nome frutto dell'anagramma della prima parte del proprio cognome, "Alca" appunto. L'attività di famiglia presto abbracciò anche l'impegno professionale del figlio Joseph jr, che oggi è appunto il presidente della società.

Hartford in seconda divisione

Nel presentare il progetto, Joseph ha dichiarato all'Hartford Business Journal che il calcio ha sempre rivestito una grande importanza nella storia della propria famiglia perché anche il padre si impegnò nello sponsorizzare una squadra sportiva.

I migliori video del giorno

"E' triste - ha detto Joseph - guardare oggi il Dillon Stadium e rendersi conto di cosa è diventato rispetto ai ricordi di bambino. Lavorare alla formazione di una squadra di calcio professionista rappresenta per la capitale del Connecticut aggiungere un pezzo importante di cui la città ha fortemente bisogno". La seconda divisione americana potrebbe accogliere la squadra di Hartford per la primavera del 2019.