Diversi sono i personaggi curiosi, esilaranti e bizzarri che animano il programma di Giuseppe Cruciani e David Parenzo 'La Zanzara', in onda su Radio 24 dal lunedì al venerdì dalle 18:30 alle 21:00. Basti pensare a Donato da Varese, Mauro da Mantova, o a Giovanni da Reggio Calabria. Ma c'è, da un paio di mesi, un ascoltatore che continua ad ottenere le attenzioni degli ascoltatori della trasmissione. Stiamo parlando di 'Demone Scimmia'.

Luca da Cuneo, alias 'Demone Scimmia'

Dallo scorso marzo, il mattatore principale dello show di Giuseppe Cruciani è Luca da Cuneo, che sostiene di essere un informatore dell'intelligence, di aver geolocalizzato Atlantide insieme ai carabinieri di Alassio e di essere rinchiuso in una struttura psichiatrica per aver minacciato con un'accetta un presunto pedofilo.

Nella puntata testimoniata dal video di cui sopra, Luca 'Demone Scimmia' - questo sarebbe il suo nome in codice - ha raccontato di aver commesso l'errore di parlare in diretta dei reati commessi da alcune persone presenti nella struttura, e per questo - quando la trasmissione è in onda - gli viene sequestrato il cellulare a causa della gravità delle sue affermazioni. Così, frequentemente si limita a mandare dei messaggi audio raccontando quelle che sarebbero le proprie singolari missioni segrete.

Oltre ad aver dichiarato di avere diritto a cifre spropositate da parte dei servizi segreti, cifre che gli servirebbero per poter aprire la propria agenzia investigativa, ha detto di aver mangiato l''Amanita Muscaria' - un particolare fungo velenoso per effetto del quale avrebbe visto l'anima di Dante e quella del Tyrannosaurus Rex.

Demone Scimmia ha il sostegno degli ascoltatori

Il conduttore de 'La Zanzara' si è subito interessato al Demone, chiedendo per lui la libertà di poter ascoltare la trasmissione in diretta e non in podcast, e la possibilità di intervenire perché ciò, secondo Cruciani, potrebbe essergli d'aiuto.

Ci sono ascoltatori che hanno preso la causa del ragazzo - che fra l'altro è uno scrittore - così seriamente, da dire di voler recarsi sul posto per 'liberarlo'.

Recentemente, il 'Demone' si è fatto sentire un paio di volte sostenendo di aver incontrato Trump, o qualcuno con la sua maschera, 3 o 4 volte e consigliando al Presidente della Repubblica di cambiare i vertici militari. Cruciani però nel frattempo si è affezionato al Generale Antonio Pappalardo, e sembra essersi leggermente stancato: 'Questa non può diventare Radio Demone Scimmia'.

Segui la nostra pagina Facebook!